L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

lunedì, 14 ottobre 2019

Delitti, abuso di alcool, lavoro ed esportazioni. Tutte le percentuali delle Marche

Le Marche in numeri. Le statistiche del sistema informativo regionale ha snocciolato alcuni dati importanti in merito all'uso e abuso di alcolici, ai delitti denunciati, al lavoro, alle celebrazioni dell'unità d'Italia ed infine sul commercio estero. USO E ABUSO DI ALCOLICI NEL 2010. Nelle Marche il 29% delle persone maggiori di 11 anni fa consumo giornaliero di alcolici. Il 55% dei marchigiani consuma vino, il 44% consuma birra, il 21% consuma liquori. Il 16% ha almeno un comportamento di consumo a rischio cioè fa uso non moderato di bevande alcoliche e/o pratica il binge drinking, cioè consuma 6 o più bevande alcoliche in una unica occasione. Questo dato è in linea con la media nazionale.

DELITTI DENUNCIATI. Nel 2009 nelle Marche sono stati denunciati dalle Forze di Polizia all'Autorità giudiziaria circa 53mila delitti, in dimuzione rispetto all'anno precedente del 4,3%, quindi con andamento migliore di quello della media italiana. Nelle Marche sono dunque circa 33 delitti ogni mille abitanti, mentre in media in Italia al 2009 sono stati registrati 43 delitti ogni mille abitanti.

LAVORO. DATI MEDIA ANNUALE 2010. il tasso di occupazione della regione Marche è pari a 63,6% , superiore a quello medio italiano di quasi 7 punti percentuali. Il tasso di disoccupazione della regione Marche nell'anno 2010 si attesta a 5,7%, in diminuzione rispetto all'anno precedente di quasi un punto percentuale e con un forte distacco dal tasso nazionale che invece continua ad aumentare registrando un valore di 8,4%.

CELEBRAZIONI 150 UNITA' D'ITALIA. La popolazione e le famiglie della regione Marche dal 1861 al 2010: nel 1861 i marchigiani erano 908mila e vivevano in famiglie in media di 5 componenti.

COMMERCIO ESTERO MARCHE 2010. Il valore delle esportazioni marchigiane nel corso del 2010 ha registrato un aumento del +11% rispetto all'anno precedente e ammonta a 8.900 milioni di euro. Il primo paese di destinazione dell'export è la Francia, mentre il primo paese di importazione è la Cina. Esportiamo in primis prodotti del settore Calzature e pelletterie, mentre importiamo prodotti dell'informatica e dell'elettronica.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.