L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

martedì, 16 luglio 2019

Giannino lascia la guida di Fare, ma resta candidato premier

Oscar Giannino"Dimissioni irrevocabili da presidente in direzione. I danni su di me, per inoffensive ma gravi balle private, non devono nuocere a Fare". E' questo il tweet con il quale Oscar Giannino ha annunciato la sua decisione di lasciare il vertice di Fare per Fermare il Declino dopo il caos sui titoli accademici. Il giornalista, infatti, ha sempre sostenuto di aver conseguito un master in economia a Chicago, dopo una laurea in giurisprudenza. Entrambe le cose sono risultate false.

"Vedo - si legge in un altro cinguettio di Giannino lanciato subito dopo la direzione nazionale del partito riunita all'Hotel Diana, nella capitale -  che c'è chi continua e parla di dimissioni farsa ma se eletto il seggio resta a 'Fare''. E ancora. "E' una regola secca: chi sbaglia paga. Deve valere in politica e con i soldi pubblici, io comincio dal privato. Ora giù a pestare destra, sinistra e centro".

Giannino resta comunque il "candidato premier del movimento - ha precisato l'avvocato Silvia Enrico, eletta nuovo presidente - Oggi ripartiamo con maggior vigore, pronti ad affrontare gli ultimi giorni di campagna elettorale, consci delle nostre capacità e del valore delle persone. Auspichiamo che Oscar continui il suo impegno politico e che non si dimetta dopo un'eventuale elezione".

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.