L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

giovedì, 18 luglio 2019

Fincantieri e avanzamento progetti. Faccia a faccia tra la giunta regionale e le Rsu per i: "

Avvio dei corsi di formazione a fine maggio, formalizzazione del progetto sulla navalmeccanica entro 60 giorni, accordo di programma per il fotovoltaico che coinvolga, cosi` come indicato da azienda e ministero dello Sviluppo economico , tutte le unita` produttive italiane del gruppo. Il presidente della Regione Gian Mario Spacca, con la Giunta regionale, ha illustrato questa mattina ai delegati Rsu di Fincantieri e ai rappresentanti dei sindacati di categoria lo stato di avanzamento delle attivita` messe in campo dalla Regione sulla base dei nodi strategici emersi dall'incontro con l'amministratore delegato del gruppo Giuseppe Bono nel gennaio scorso. 'Condividiamo ' ha detto Spacca ' le preoccupazioni dei lavoratori in questa delicata fase che accompagna la presentazione da parte di Fincantieri del Piano industriale. Fase che la Regione sta affrontando con una serie di azioni, a breve e lungo termine, finalizzate a sostenere i lavoratori in cassa integrazione con corsi di formazione e a sviluppare in prospettiva la competitivita` dell'unita` produttiva anconetana. Si tratta di iniziative per la formazione, progetti per l'autosufficienza energetica dello stabilimento dorico e per la ricerca e l'innovazione del prodotto-nave. Siamo consapevoli che il Piano industriale di Fincantieri sara` durissimo, ma siamo altrettanto consapevoli che quello che sara` presentato a maggio potrebbe non essere il punto di caduta definitivo. In tutta la partita e` fondamentale il ruolo dello Stato: su questo continueremo la nostra azione di `pressing' sul Governo, coinvolgendo anche la Conferenza delle Regioni'. Da parte loro i sindacati hanno chiesto un impegno comune di tutte le istituzioni locali, Regione, Provincia, Comune e di tutti i parlamentari di entrambi gli schieramenti per affrontare la 'partita' in modo sinergico. Regione e sindacati hanno inoltre concordato sulla necessita` della convocazione di un Consiglio regionale aperto sulla Fincantieri dopo che sara` stato presentato il Piano industriale. Quanto ai tre progetti presentati dalla Regione a Fincantieri, ecco il punto: - Progetto energie alternative. Il Ministero dello Sviluppo economico e il gruppo Fincantieri hanno comunicato alla Regione la necessita` che un accordo di programma per la realizzazione di un impianto fotovoltaico nello stabilimento di Ancona rientri in un piu` ampio accordo che riguardi tutte le unita` produttive del gruppo. Sul progetto, quindi, la Regione proseguira` il proprio lavoro (gia` effettuato da parte del servizio competente, l'esame tecnico sulle potenzialita` del sito anconetano in termini di produzione energetica da fonti rinnovabili) ma con un profilo che riguardi anche le altre unita` produttive Fincantieri. - Distretto della navalmeccanica. Il Distretto al quale sta lavorando la Regione Marche in sinergia con la Regione Friuli, e` alle sue fasi finali: entro 60 giorni sara` possibile formalizzare il progetto che prevede lo sviluppo di tre filoni principali necessari a migliorare le condizioni competitive del nostro sistema nautico e navalmeccanico: ricerca, innovazione e formazione, in particolare per l'indotto. - Progetto formazione aziendale. Il progetto (tra i tre, e` quello allo stadio piu` avanzato) e` alla vigilia dell'accordo operativo. Il programma formativo per Fincantieri sara` inserito nel progetto regionale 'Farolab' e coinvolgera`, gia` a partire dalla fine di maggio, i primi 50-60 lavoratori, per arrivare poi a interessarne 200-250. Il programma di formazione si sviluppera` nel biennio 2011-2012.

Pellegrinaggio

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.