L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

lunedì, 21 ottobre 2019

Bando Inail per la sicurezza sul lavoro

C’è tempo fino al 14 marzo 2013 per poter presentare le proposte progettuali per il miglioramento della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro.

Il finanziamento è concesso dall’INAIL, che, per miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro, intende il miglioramento documentato delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori rispetto alle condizioni preesistenti e riscontrabile con quanto riportato nella valutazione dei rischi aziendali.

Il bando è rivolto alle imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura. Le attività finanziabili sono o progetti di investimento o progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale: in altre parole si possono attuare ristrutturazioni dei locali, adozioni di nuove prassi e modifiche del reparto di produzione e lavoro al fine di garantire una maggiore sicurezza per i lavoratori e ridurre i rischi di infortuni.

L’INAIL attraverso questo bando si impegna a concedere un contributo a fondo perduto che ammonta al 50% delle spese sostenute, al netto dell’IVA e fino ad un massimo di 100.000 € di finanziamento erogato.

Per maggiori informazioni su questa o altre opportunità di finanziamento è possibile richiedere una consulenza gratuita scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure consultare il sito www.consulenza-agevolata.it

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.