L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

sabato, 20 luglio 2019

Marinelli/ Acom: "Abbandonarla sarebbe l'ennesima sconfitta della sanità"

In vista degli incontri programmati per oggi e domani sul tema dell'acquisizione delle quote dell'Acom da parte della Regione Marche, Erminio Marinelli, portavoce del Centrodestra in Regione fa un appello “affinché la situazione possa essere risolta nel più breve tempo possibile”. A tal proposito, insieme ha presentato un'interrogazione urgente a risposta orale all'Assemblea regionale. “La Regione – dice Marinelli – si è già dichiarata disponibile ad acquisire le quote pubbliche dismesse da Provincia di Macerata, Comuni di Montecosaro e Tolentino e Università di Camerino. Ora non vanno fatti passi indietro perché, mentre la Acom non era strettamente necessaria per il perseguimento delle loro finalità istituzionali dei vecchi soci, lo è invece per le attività di competenza della Regione”. “Nel settembre del 2010 – ricorda l'ex sindaco di Civitanova -, gli assessori regionali Almerino Mezzolani e Pietro Marcolini avevano annunciato l'intenzione di acquisire le quote di maggioranza. Acquisizione che avrebbe reso efficace il controllo pubblico e avrebbe potuto assicurare molti vantaggi come l'approvvigionamento di radio farmaci, l'integrazione con i servizi oncologici garantiti dalla metodica Pet, il potenziale sviluppo della Pet in altri campi (cardiologico, neurologico e delle patologie benigne), lo sviluppo del Polo oncologico di Macerata, il proseguimento delle relazioni costruite negli anni da Acom nella ricerca e nell'innovazione in campo diagnostico e terapeutico, la riduzione della mobilità passiva e il possibile aumento di quella attiva. Tutte attività con ricadute positive sul bilancio regionale”. “Ora – prosegue Marinelli -, se l'accordo tra Regione Marche e i soci pubblici dell'Acom dovesse saltare, sarebbe l'ennesimo flop della sanità regionale in questo primo anno di legislatura”. “Mi auguro – conclude -, che la speranza tracciata dalle dichiarazioni rilasciate giovedì dall'assessore Marcolini possa prevalere e che una struttura all'avanguardia come la Acom, considerata un'eccellenza nella lotta contro i tumori, non venga abbandonata”.

Pellegrinaggio

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.