L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

martedì, 16 luglio 2019

Terrore a Parigi, solidarietà dalle Marche al popolo francese

MARCHE - "Sgomento e dolore nel vedere le immagini che scorrono davanti ai nostri occhi da ieri sera". A parlare è il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli.

"Voglio esprimere la solidarietà della giunta e di tutta la Regione Marche al popolo francese. Vicinanza anche ai marchigiani coinvolti rimasti feriti durante l'attacco al teatro.La comunità internazionale e l'Europa uniti sapranno sicuramente reagire con fermezza e senza paura contro l'odio e il terrorismo, tenendo alti i valori di fratellanza, solidarietà che contraddistinguono la nostra comunità. In segno di lutto e vicinanza oggi e domani saranno listate a lutto le bandiere di Palazzo Raffaello".

“Oggi è il giorno del dolore e della rabbia. È il giorno della solidarietà e del cordoglio. Ma oggi è anche il giorno in cui rinnoviamo, con ancora più forza, il nostro impegno per un mondo libero e democratico, contro ogni violenza e ogni terrorismo”. Così il segretario regionale del Partito Democratico Marche, Francesco Comi, intervenendo sugli attentati terroristici che hanno colpito Parigi la notte scorsa. “Le vittime francesi – prosegue il segretario – sono anche le nostre vittime, sono nostri fratelli e concittadini. Parigi ferita è anche casa nostra. L’oltraggio subìto dalla Francia è un oltraggio all’umanità intera. Non ci arrenderemo alla paura per fare il gioco di questi mestieranti del terrore. Quello che serve è una risposta unita e solida della comunità internazionale, per isolare chi semina odio e difendere i principi di libertà e democrazia indispensabili al vivere civile e fraterno. Esprimiamo anche vicinanza – conclude Comi – ai cittadini marchigiani rimasti incagliati nell’inferno parigino. A loro va il nostro pensiero, con la speranza che possano tornare presto alla loro normalità. Quella normalità che è un diritto di ciascuno di noi e che siamo chiamati a difendere nel nome della libertà e della civiltà”.

MACERATA -  Dal viola per la giornata per la lotta contro il tumore al pancreas al tricolore francese in segno di solidarietà per gli attacchi terroristici che hanno colpito al cuore Parigi. Da stasera infatti lo Sferisterio, monumento simbolo di Macerata, verrà illuminato con i colori della bandiera francese grazie alla collaborazione con l'azienda I Guzzini. E' un'iniziativa organizzata dal Comune in segno di solidarietà e vicinanza alla popolazione francese e agli amici di Issy Les Moulineaux  località gemellata con la nostra città. “Siamo vicini alla città di Parigi  - interviene il sindaco Romano Carancini - e ai nostri amici di Issy in questo tragico momento. Per rendere concreta la nostra solidarietà abbiamo deciso di organizzare una piccola cosa ma dal grande significato. Non vogliamo farci intimidire  da atti di violenza inaudita  come quelli a cui abbiamo assistito ieri. Reagiamo senza timore con un atto concreto, l'unico possibile in questo momento da parte nostra”. La manifestazioine di solidarietà proseguirà anche domani, dalle 18.30 alle 19, con un flash mob davanti allo Sferisterio.

ANCONA - "A nome del consiglio comunale di Ancona - scrive in una nota Il presidente del consiglio Marcello Milani - esprimo solidarietà e vicinanza al al popolo francese e  alle  famiglie delle  vittime del tremendo attacco terroristico avvenuta la notte scorsa Parigi. Quanto avvenuto ci impone di essere fermi, saldi nei nostri principi democratici e non cedere a chi vuole gettare la Francia e l'intera Europa in un turbine di paura.  Il prossimo consiglio comunale commemorerà  con un momento di raccoglimento le vittime di questa strage".
 

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.