L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

sabato, 20 luglio 2019

Referendum costituzionale, alta affluenza. Anche nelle Marche vince il No

MARCHE - Urne chiuse, anche le Marche hanno scelto di bocciare la riforma costituzionale.

E lo hanno fatto in tanti, il 72,81% di aventi diritto. La percentuale più alta in provincia di Pesaro Urbino (75,07%), seguita da Ancona (74,01%), Fermo (72,07%), Ascoli Piceno (70,65%) e Macerata (70,53%). Una media più alto rispetto a quella nazionale che si è attestata al 68,65%.

I risultati definitivi vedono i No al 55%, contro il 45% dei Sì. Ad Ancona (72,56% degli elettori al voto) il no ha prevalso con 28.984 voti  (53,5%) contro il sì, fermo a 25.171 voti (46,55).  A Pesaro, dove alle urne si è recato il 76,08% degli aventi diritto, il no vince per soli 99 voti in più del sì: 28.144  (50,1%) contro 28.045 (49,9%).  Macerata consegna la vittoria al no con 12.873 voti (54,8% ) contro 10.596 (45,2%).
 

Pellegrinaggio

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.