L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

sabato, 20 luglio 2019

Il percussionista recanatese Savoretti in Sud Africa con il Luca Ciarla Quartet

Nuovo straordinario tour internazionale per il violinista Luca Ciarla, ormai una costante presenza dei maggiori cartelloni musicali internazionali. E’ la volta del Sud Africa dove dal 10 al 19 luglio si esibira’ con Vincenzo Abbracciante alla fisarmonica, Nicola Di Camillo al contrabbasso e Francesco Savoretti alle percussioni.Il Luca Ciarla Quartet sara’ in cartellone al National Arts Festival di Grahamstown, il festival piu’ importante del Sud Africa, al Volksblad Arts Festival di Bloemfontein, alla Glenshiel Heritage House e al club italiano di Johannesburg, al Brooklyn Theater di Pretoria per poi chiudere con un concerto per la North West University di Potchefstroom. Il tour e’ prodotto dalla Violipiano Music in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Pretoria. BIOGRAFIA Uno dei violinisti piu’ originali e sorprendenti in circolazione, Luca Ciarla si e’ esibito in Albania, Australia, Austria, Belgio, Canada, Cina, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Hong Kong, Indonesia, Inghilterra, Libano, Lussemburgo, Macao, Malesia, Messico, Norvegia, Olanda, Portogallo, Scozia, Singapore, Slovenia, Stati Uniti, Svezia, Svizzera, Thailandia e Turchia. La sua musica supera agilmente i confini tra i generi musicali per tracciare un percorso musicale innovativo, una ‘magica seduzione acusticà in perfetto equilibrio tra scrittura ed improvvisazione, tradizione e contemporaneità. Luca Ciarla ha stregato il pubblico della classica, del jazz e del folk con la sua originalità.

Nato a Termoli, in Molise, inizia a suonare il violino e il pianoforte all’eta’ di otto anni. A dodici studia al conservatorio e dopo pochi anni inzia ad esplorare anche il jazz e l’ improvvisazione, appassionandosi a Keith Jarrett, Egberto Gismonti e i Turtle Island Quartet. Si diploma in violino nel 1993 e poi studia presso la Scuola di Musica di Fiesole e la Scuola di Alto perfezionamento di Saluzzo. Nel 1996 si trasferisce negli Stati Uniti per seguire un master presso l’ Indiana University e per studiare jazz con David Baker. Successivamente porta a termine anche un dottorato presso l’ Universita’ dell’ Arizona dove insegna violino ed improvvisazione per alcuni anni. Vincitore di vari concorsi in Italia e all’ estero, è stato premiato nel 1999 dalla prestigiosa organizzazione newyorkese Chamber Music America. Luca Ciarla ha registrato con varie etichette discografiche (Egea, Alfamusic, Felmay, Camjazz, Incipit) lavorando nel mondo della classica, del jazz, dell’ etnica e persino nel rock, con musicisti del calibro di Daniele Sepe, Greg Cohen, Joshua Bell, Edgar Mayer, Daniele Scannapieco, Danilo Rea, Sylvain Gagnon, Simone Zanchini, Lello Pareti, Marco Siniscalco, Marina Rei, Mimmo Locasciulli, Luciano Biondini, Fabrizio Bosso, Sergio Cammariere, Rodolfo Maltese, Paola Turci, Luigi Tessarollo, Ferruccio Spinetti e tanti altri. Fondatore della Violipiano Arts, casa di produzione artistica nata ad Hong Kong nel 2001, Luca Ciarla è anche il direttore artistico di eventi di prestigio internazionale.

DISCOGRAFIA SELEZIONATA - Fiddler in the Loop – Luca Ciarla – Violipiano Records/Egea 2009 - Il Vento dei Saraceni – L. Ciarla Quartet – Violipiano Records 2007 - Rosso Gitano- Rosso Gitano Ensemble -Violipiano Records 2006 - Sgobal – Mimmo Locasciulli – Hobo Music/Egea 2006 - Quale Amore – sound-track – Camjazz/IRD 2006 - Tribù Italiche – compilation – EDT/Felmay 2006 - Live at Fringe Club – Wine Jazz Trio -Violipiano Records 2004 - Sister classical & brother jazz – L. Ciarla – Alfa Music/Violipiano 2000 

Fin dal suo debutto nel 2002 in Asia e negli Stati Uniti, il Luca Ciarla Quartet è stato apprezzato dal pubblico e dalla critica per l’estrema originalità dei brani e degli arrangiamenti, nei quali il jazz contemporaneo e la musica etnica si fondono felicemente, dando vita ad un jazz mediterraneo dal fascino irresistibile. Attualmente il quartetto comprende Luca Ciarla al violino, Vince Abbracciante alla fisarmonica, Nicola Di Camillo al contrabbasso e Francesco Savoretti alle percussioni. In equilibrio tra scrittura ed improvvisazione, tradizione e contemporaneità, con brani squisiti come Bach Tarantolato o Un Bolero da Balera.

Pellegrinaggio

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.