L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

martedì, 12 novembre 2019

Agricoltore ai fornelli, al via il primo master per agrichef

MARCHE - L'agricoltore si mette ai fornelli per trasformare i propri prodotti in piatti gustosi.

Parte nelle Marche il primo master per agrichef proposto da Campagna Amica Coldiretti in collaborazione con Terranostra Coldiretti.

Otto donne, sette uomini, tutti attorno ai 30 anni saranno alle prese, tra lunedì 29 gennaio e venerdì 2 febbraio, con lezioni di cucina ma anche di storia della cultura gastronomica marchigiana, abbinamento cibo vino e cibo olio e servizio. "L'obiettivo – spiegano da Coldiretti Marche – è quello di formare agricoltori e allevatori all'accoglienza e all'innovazione tecnica in cucina per promuovere e valorizzare al massimo i prodotti del nostro territorio e le ricette tradizionali che li esaltano".

Il corso si terra all'interno dell'azienda agrituristica Pieve del Colle a Urbania. A condurre le 18 ore pratiche di cucina sarà lo chef Romberto Dormicchi, docente all'Istituto alberghiero di Piobbico. In cattedra anche Diego Scaramuzza (uno dei primi agrichef d'Italia e presidente nazionale di Terranostra), Tommaso Lucchetti (docente di Storia e Cultura dell'Alimentazione all'università di Parma), Paolo Mazzoni (enotecnico e presidente Terranostra Marche). Un'iniziativa che ha trovato il sostegno economico, attraverso il Psr, della Regione e che Coldiretti ha intenzione di replicare anche in altre zone delle Marche.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.