L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

venerdì, 18 ottobre 2019

Province, la presidente dell'Upi Marche Casagrande: "Bossi e Calderoli salvano quelle del nord"

patrizia casagrande"Mentre con alto senso di responsabilità le Province marchigiane si dicono disponibili a collaborare con il governo e la Regione per costruire un percorso di modifica della Carta istituzionale e un vero processo di riforma dell'ordinamento istituzionale che ridisegni ruoli e funzioni amministrative dei governi di area vasta, a Monza, nelle fantomatiche sedi dei ministeri distaccatati, i ministri Bossi e Calderoli giurano solennemente ai presidenti delle Province del nord che i loro enti non saranno toccati. A prenderli sul serio verrebbe da pensare che il governo voglia abolire solo le Province del centro-sud". Così la presidente dell'Upi Marche Patrizia Casagrande, sulla notizia riportata oggi dalle pagine de "Il Messaggero" circa l'incontro a Monza tra i ministri Bossi e Calderoli e una quindicina di presidenti leghisti provenienti dalla Lombardia, dal Piemonte, dal Veneto e dal Friuli Venezia Giulia per protestare contro l'abolizione delle Province. "Ci ripetono ogni giorno che la situazione del nostro Paese è seria chiedendo continuamente sacrifici alle fasce più deboli della popolazione - continua la presidente - salvo poi brigare, tra tanta demagogia e un po' di folclore, per difendere posizioni di rendita e interessi di piccolo cabotaggio finalizzati al personale consenso. L'Italia ha bisogno di ben altro per uscire dalla crisi: riforme serie che incidano davvero sui costi della politica ma anche capaci di garantire servizi essenziali e rappresentanza democratica".

 

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.