L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

sabato, 20 luglio 2019

Il Modello Marche si mette a "dieta". Al via incontri per ridurre i costi della politica

L'idea c'è. Ora si attendono i risultati, quelli che dovrebbero portare ad un reale taglio dei costi della politica marchigiana. Stamattina, ad Ancona, i segretari regionali del PD, IDV, UDC, PSI, Verdi, API e Liste Civiche, i partiti insomma del “Modello Marche”, si sono riuniti per esaminare la situazione venutasi a creare a seguito della manovra finanziaria varata dal Governo , che taglierà risorse alla regione e agli Enti locali per circa due milioni di euro. I tagli, andranno a ricadere su servizi quali la sanità, il welfare, i trasporti, le politiche per il lavoro e la formazione professionale. A breve, sarà convocata una riunione con i capigruppo per esaminare la proposta di riorganizzazione della macchina regionale e del sistema degli Enti locali, che sia in grado di reggere l’urto della crisi e dei tagli, abolendo tutti gli enti inutili e riducendo i costi della politica e degli apparati della Pubblica Amministrazione. E’ stata fatta inoltre una prima disamina delle amministrazioni che andranno al voto nella primavera del 2012, dalla Provincia di Ancona ai Comuni di Jesi, Fabriano, Tolentino, Civitanova, Corridonia, Porto San Giorgio e Sant’Elpidio a Mare, convinti della validità del percorso politico intrapreso con successo nelle scorse elezioni regionali e nelle recenti provinciali di Macerata.

 

Pellegrinaggio

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.