L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

venerdì, 19 luglio 2019

Emergenza sicurezza: "Dignità e giustizia per gli uomini e le donne della polizia di Stato"

Dignità e giustizia del lavoro delle donne e degli uomini della Polizia di Stato che quotidianamente svolgono. E' quanto chiede il segretario Regionale del Siap per le Marche, Massimiliano Petrini.  "La carenza di risorse, di ogni genere, sta piano piano logorando l'organizzazione. La cronicità della situazione seppur denunciata in tutte le sedi, nazionale, regionale e provinciale non accenna ad arretrare. Questa - incalza -  è una categoria di lavoratori impegnata in un settore particolarissimo, caratterizzato dall'obbligo del dover garantire, senza riserve, la sicurezza di tutti i cittadini, nei diversi contesti territoriali, sia centrali che di periferia.

 

Invece, diversamente da quello che si può immaginare, la realtà lavorativa di ogni giorno umilia non solo gli addetti al settore, ma talvolta, anche le categorie di lavoratori collegate alla Polizia di Stato. Non ci sono fondi adeguati per pagare coloro che provvedono alla manutenzione delle strutture, per coloro che sono addetti alla cura dei mezzi in uso tanto che, sembrerà assurdo, c'è persino l'emergenza cancelleria , in alcune realtà è sempre più difficile riuscire a razionalizzare predetti materiali.

Sono quindi in discussione, ad esempio, sia il reperimento dei mezzi che il pagamento delle ore di straordinario. Oltre a quanto brevemente accennato, gravano sulla categoria di lavoratori, sia la disparità nel trattamento, a parità di requisiti, anzianità di carriera e funzioni espletate, che il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri - perequativo - studiato anche per il comparto sicurezza, che potrebbe di fatto portare ad una decurtazione stipendiale , ulteriore mortificazione degli stipendi.

È per tutto questo che Petrini Massimiliano è convinto che questa organizzazione attualmente riesca ad andare avanti solo perché si basa sugli sforzi e sull'impegno - oggi sempre più gravosi - di cui gli uomini e le donne della Polizia di Stato si fanno carico, in virtù del giuramento che ogni uno a suo tempo ha fatto. Ma, a conclusione, Petrini invita tutti i colleghi a non perdere l'abituale calma, ad essere sempre fiduciosi, e sottolinea : "continuerò a rappresentare adeguatamente e puntualmente ogni vostra esigenza , nel tentativo di salvaguardare ogni diritto. È per questa finalità che sto portando avanti il mandato affidato".

Pellegrinaggio

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.