L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

giovedì, 18 luglio 2019

Marchigiani all'estero. E' la vostra festa

Il 10 dicembre, in ogni parte del mondo, i marchigiani si ritrovano per la solennità della Madonna di Loreto, riconosciuta universalmente come riferimento ideale e spirituale della propria terra e delle proprie origini. E' una data simbolica che coincide, tra l'altro, con la giornata della pace voluta dal Consiglio regionale delle Marche ed è il giorno della dichiarazione dei diritti dell`uomo".

Il collegamento con i marchigiani residenti all'estero attraverso celebrazioni ed eventi risale al 2005, dall'Argentina, il Paese dove si è concentrata la maggiore emigrazione dei nostri corregionali tra l'800 e il `900. "Da quella occasione - ha detto il presidente Spacca - la Regione Marche si è resa promotrice dell'iniziativa di dedicare un giorno all'anno ai festeggiamenti della "marchigianita "guardando al mondo'. La Giornata delle Marche - ha continuato Spacca -  si ripropone sempre come uno straordinario momento di condivisione, di riflessione e di rilancio della presenza marchigiana in Italia e nel mondo. Il significato di questa ricorrenza, è quello di riflettere sulle prospettive dello sviluppo civile, sociale, economico della nostra comunità, avendo cura di conservare la sua storia, le sue origini, i suoi valori".

LE CELEBRAZIONI CITTA' PER CITTA'

Ogni anno e` scelto un tema ed una comunita` all'estero, una citta` del Paese per i festeggiamenti ed una citta` della regione Marche. Ad ogni edizione viene inoltre assegnato il premio 'Picchio d'oro', riconoscimento ai corregionali che si sono distinti nei rispettivi settori professionali. Nel 2005 il tema e` stato Le Marche nel mondo e la comunita` prescelta quella Argentina. La citta` di riferimento: Jesi. Il 'Picchio d'oro' e` stato attribuito a Luisa Gregori, ricercatrice dell``Universita` del Maryland a Baltimora e jesina di nascita.

Nel il 2006 il tema e` stato Le Marche e l'Europa, l'emigrazione ed il lavoro e la comunita` prescelta e` quella residente in Belgio. La citta` di riferimento: Pesaro. Il riconoscimento del Picchio d'oro e` stato assegnato a Francesco Bellini, scienziato-imprenditore farmaceutico, emigrato a Montre`al.

Nel 2007 il tema e` stato Giovani e sport e la comunita` di riferimento e` quella canadese, in particolare di Montreal. La citta` di riferimento: Ascoli Piceno. Il picchio d'oro 2007 e` stato attribuito a Iginio Straffi, amministratore delegato della Rainbow s.p.a. che produce le fatine Winx.

Per il 2008 il tema e` stato 'Anziani ancora protagonisti' e la comunita` scelta e` stata l'Australia. La citta` di riferimento: Fermo. Il picchio d'oro 2008 e` stato attribuito a Basilio Testella, artigiano del distretto calzaturiero.

L'edizione 2009, svolta a Macerata, ha trattato il tema del viaggio prendendo spunto dalla figura e dalle opere di Padre Matteo Ricci, missionario gesuita maceratese, figura straordinaria, di cui cadono nel 2010 i 400 anni della morte. Il Picchio d'oro e` stato assegnato allo scenografo due volte premio Oscar, Dante Ferretti.

Per l'anno 2010, il tema e` stato il IV centenario della morte di Padre Matteo Ricci ed il III centenario della nascita di Giovanni Battista Pergolesi. E' anche l'anno che testimonia i quarant'anni di vita della Regione Marche. E' stata celebrata al teatro delle Muse di Ancona. Il Picchio d'oro e` stato assegnato all'ingegnere imprenditore jesino Gennaro Pieralisi.

Nel 2011, il Municipio di Recanati ospita il Comitato esecutivo del Consiglio dei Marchigiani all'estero, il primo appuntamento del programma 2011 della Giornata delle Marche. Il 9 dicembre, alle ore 9.30 si ritroveranno i rappresentanti designati, appartenenti alle numerose associazioni presenti in tutti i continenti: Franco Nicoletti, vicepresidente, dal Lussemburgo; Javier Pablo Lucca e Gabriela Manetta, dall'Argentina; Maria Stella Trombetta, dall'Australia; Lorena Noe`, dal Belgio; Giuseppe Puglisi, dalla Svizzera; Anna Claudia Casini, dall'Uruguay; oltre al presidente del Comitato, Emilio Berionni.

ASSOCIAZIONI MARCHIGIANI ALL'ESTERO Attualmente se ne contano 72, molte organizzate a loro volta in federazioni. Sono dislocate in Argentina, Australia, Belgio, Brasile, Canada, Francia, Germania, Lussemburgo, Svizzera, Uruguay, USA, Venezuela. Dall'Anagrafe degli Italiani residenti all'Estero (AIRE) si rileva che al 31 dicembre 2010 i cittadini marchigiani che risiedono in un Paese straniero sono 103.479, con una tendenza di crescita negli ultimi anni del 27%. I dati piu` recenti, alla data del 2 settembre 2011, indicano 105.817 marchigiani iscritti all'AIRE: al primo posto la provincia di Macerata con 33.552 iscritti, seguita da Ancona (27.973), Pesaro Urbino (18.975), Ascoli Piceno (13.632) e Fermo (11.685). Piu` della meta` risiede in America meridionale (oltre il 55%) e comunque la maggior parte nel continente americano: Argentina (49,8%), con la comunita` di marchigiani piu` numerosa; Canada (2,8%); Brasile (2,4%); USA (2,3%). Oltre un terzo risiede in Europa (il 35%). Dalla distribuzione per classe d'eta`, si rileva che la quota preponderante e` costituita dagli ultrasessantacinquenni (24%), a fronte della classe d'eta` compresa tra i 18 e 24 anni che rappresenta la percentuale minore degli iscritti (7%). In particolare, i residenti in America settentrionale e centrale sono caratterizzati da una maggiore percentuale di ultrasessantacinquenni (36%), mentre, per quanto riguarda i marchigiani residenti in Asia e in Africa, si rileva una maggiore percentuale di minorenni (rispettivamente il 27% e il 21%). All'ordine del giorno del Comitato esecutivo vi sara` la discussione sullo stato di attuazione del Piano regionale degli interventi 2011 e l'esame della proposta del Piano 2012.

"Si parlerà - ha detto l'assessore regionale Marconi - anche del Museo regionale dell'Emigrazione marchigiana nel mondo. Due anni fa a Macerata, per la Giornata delle Marche, in occasione della riunione del Consiglio dei marchigiani all'estero, era stata lanciata l'idea di far sorgere la struttura proprio in territorio maceratese. In questo periodo la raccolta di materiale documentario e` proseguita e adesso i tempi sono maturi per dare concreta attuazione al progetto".

Pellegrinaggio

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.