L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

venerdì, 19 luglio 2019

Fatture Avron-Bratislava a commercianti e artigiani. Attenti alla truffa

Molti artigiani hanno ricevuto nei mesi scorsi da sottoscrivere e rispedire un modulo intestato REGISTRO DEL MERCATO NAZIONALE – Rilevazione dei dati commerciali - Cens 2011, accompagnato da una busta per la restituzione ad Avron S.r.l., con un indirizzo prestampato col numero di una casella postale di Crema in provincia di Cremona.

La sorpresa arriva nei giorni successivi: una fattura di 1271,00 euro da pagare per aver sottoscritto un contratto per un annuncio pubblicitario in un non ben precisato sito. Premesso che il consiglio principale è quello di non sottoscrivere alcun modulo e di leggere attentamente le note in fondo al foglio, i consulenti avvocati del Movimento Consumatori propongono alcune strategie difensive nei confronti di queste richieste di pagamento.

I destinatari delle missive e delle relative fatture sono professionisti, piccoli imprenditori, commercianti ed artigiani operanti, tutti soggetti cioè per i quali non operano le garanzie che la legge assicura al consumatore. I moduli sono stati inviati artatamente durante il periodo del censimento per trarre ulteriormente in inganno.

L’esordio di questa comunicazione («La verifica annuale del registro dei dati relativi alla vostra impresa è in corso di aggiornamento. Vi preghiamo di confermare l’esattezza di questi dati. Nel caso in cui l’esattezza delle informazioni non sia confermato in tempo, i vostri dati potrebbero essere cancellati durante la prossima verifica») farebbe pensare che il destinatario sia già censito nel data base e che occorra soltanto procedere all’eventuale aggiornamento dei dati. In realtà, sottoscrivendo il modulo, il firmatario “assegna alla ditta Avron l'ordine di pubblicare le informazioni sopraccitate nel Registro Mercato Nazionale su internet come inserzione pubblicitaria per i prossimi tre anni”, contro il pagamento di un corrispettivo di € 1.271 annui.

L’ordine è "irrevocabile", ma può essere "annullato" solo tramite invio di raccomandata entro 10 giorni dall'ordine. Il luogo di adempimento del contratto è Bratislava, e qualsiasi controversia è risolta in via esclusiva dal Tribunale di Bratislava secondo le leggi slovacche. Non operando, come si è accennato, le tutele (per esempio quelle nei confronti delle clausole vessatorie) che la legge assicura ai risparmiatori, gli strumenti di difesa sono quelli “ordinari” previsti dal codice civile e dal codice penale. Molto utile a tal fine può essere una denuncia-querela presso la procura della repubblica, per l’ipotesi di truffa, con la richiesta di sequestro della fattura.

Pellegrinaggio

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.