L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

lunedì, 20 gennaio 2020

Varicocele: sintomi, complicanze e trattamento

SALUTE E BENESSERE -  Il varicocele è una patologia di origine vascolare,  un allargamento delle vene testicolari all’interno dello scroto. E’ molto simile ad una vena varicosa che si potrebbe avere nella gamba.

E’ importante notare che in alcuni casi i varicoceli determinano una bassa produzione di sperma e una diminuzione della qualità dello sperma, che possono causare infertilità. In altri casi invece non influiscono sulla fertilità ma possono essere la causa di un mancato sviluppo o del restringimento dei testicoli.

Lo sviluppo dei varicoceli  avviene nel tempo e la diagnosi è facile e fortunatamente non tutti necessitano di cure. Tuttavia se ci sono delle complicanze  bisogna intervenire chirurgicamente.

Sintomi

·         Astenospermia.

·         Atrofia testicolare.

·         Dolore all'inguine.

·         Dolore testicolare.

·         Massa o tumefazione nel testicolo.

·         Senso di fastidio al testicolo.

·         Teratozoospermia.

·         Vene dilatate palpabili a livello scrotale

Con il passare del tempo, i varicoceli potrebbero ingrandirsi e diventare più evidenti e i sintomi peggiorare.

Quando vedere un dottore

Può capitare che il varicocele sia di dimensioni contenute e per questo asintomatico, tuttavia se i sintomi sopra elencati persistono è necessario contattare immediatamente un dottore, in quanto in alcuni casi è richiesto un trattamento immediato per impedire il formarsi di  una massa scrotale.

Complicanze

Ci sono tre principali tipi di complicanze varicocele che gli uomini possono provare:

·         Infertilità o bassa fertilità

·         Basso testosterone

·         Un testicolo restringente, chiamato anche atrofia testicolare

1. Infertilità o bassa fertilità

I medici ora credono che l'infertilità o la bassa fertilità possano essere una delle complicanze legate al varicocele. Infatti, 4 uomini su 10 che sperimentano l'infertilità maschile hanno un avuto un varicocele nella loro storia pregressa.

Inoltre l'infertilità può anche portare a problemi psicologici e relazionali. Infatti alcuni uomini nel venire a conoscenza che  sono loro la causa di infertilità all’interno della coppia possono andare incontro a fenomeni di  bassa autostima o depressione.

2. Testosterone basso

I medici ritengono che un varicocele possa causare bassi livelli di testosterone in alcuni soggetti. Il testosterone è l'ormone maschile principale prodotto nei testicoli. Quando i testicoli non producono abbastanza testosterone, gli uomini possono sperimentare una serie di sintomi.

I sintomi del varicocele causati dalla bassa produzione di testosterone sono numerosi e includono:

Disfunzione sessuale o incapacità di avere un'erezione.

Bassa libido o desiderio sessuale.

Umore depresso.

Stanchezza.

Mancanza di motivazione.

Problemi di sonno.

Problemi di concentrazione.

Diminuzione della capacità di esercizio.

Sudorazione improvvisa o viso arrossato.

Malumore.

Diminuzione della massa muscolare.

3. Atrofia testicolare

Un varicocele può danneggiare il testicolo al punto che si si assiste ad un restringimento. I medici non sono assolutamente certi del motivo per cui un varicocele causa l'atrofia dei testicoli, ma pensano che la pressione del sangue nelle vene colpite da varicocele favorisca l'esposizione alle tossine, il che potrebbe causare danni al testicolo.

Il trattamento del varicocele

Il trattamento del varicocele mira a ripristinare il normale flusso sanguigno o in alternativa a chiudere le eventuali vene malfunzionanti (embolizzazione).  In questo modo si allevia il dolore del paziente riportandolo ad un minimo disagio. Dopo questi interventi migliora la qualità e la mobilità dello sperma riducendo così eventuali complicanze che possono causare infertilità.

L’embolizzazione  viene eseguita ambulatorialmente in anestesia locale, il medico radiologo attraverso una piccola incisione nella zona inguinale inserirà un catetere  per introdurre degli agenti embolizzanti una volta trovate le vene chiuse o malfunzionanti. In questo modo il flusso sanguigno viene reindirizzato verso le vene sane e ripristinato un normale flusso sanguigno.

Per ulteriori approfondimenti:  https://www.ildottorerisponde.it/2019/01/31/varicocele-e-infertilita/

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.