L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

domenica, 21 luglio 2019

Risolvere la miopia con il laser: è davvero possibile?

SALUTE E BENESSERE -  In molti si chiedono se sia possibile, o meno, risolvere la miopia con il laser. La risposta è positiva anche se bisogna capire di cosa si tratta e quali sono i vantaggi di una operazione di questo tipo.

Si tratta, del resto, di un qualcosa che ha a che fare con la vista e quest’ultima è fondamentale. Pertanto, arrivare a prendere la decisione di operarsi con il laser per eliminare la miopia deve essere una scelta consapevole e ponderata.

I vantaggi del laser per eliminare la miopia

L’operazione miopia è sempre più praticata, ma questo non basta: si deve sempre cercare di capire in che modo possa migliorare la propria vita e, soprattutto, la propria vista. Prima di entrare nel dettaglio e spiegare come si svolge l’operazione, è utile specificare cos’è la miopia.

Quando si parla di miopia, o di ametropia che dir si voglia, si intende un difetto della vista che non permette di mettere bene a fuoco gli oggetti distanti. Dei recenti studi hanno dimostrato che questo è il difetto visivo più diffuso in assoluto nel nostro Paese, ma non solo.

La miopia si misura in diottrie e, guardando il numero di queste ultime, è possibile capire se si tratta di un problema severo o lieve. Proprio perché si tratta di un problema decisamente diffuso, sono sempre di più le persone che decidono di affidarsi al laser per risolverlo.

Ecco, quindi, che nell’analisi di tutto quello che devi sapere sull'operazione alla miopia si deve partire con il dire che questo intervento è finalizzato a risolvere un problema che, soprattutto nel caso in cui sia importante, può peggiorare la qualità della vita.

Come detto, la miopia si misura in diottrie e in base a esse viene classificata. Inoltre, capendo se si tratta di un disturbo lieve, medio o severo, è possibile anche individuare la modalità di operazione necessaria.

Come scegliere che operazione fare

Parliamo di miopia lieve se si va da -1 a -3 diottrie. In questa categoria rientra la maggior parte dei casi. Molti risolvono correggendo il difetto con occhiali, mentre si consiglia una operazione con Laser Femtosecondo o PRK.

Si passa poi a un livello medio di miopia, che arriva fino a -6 diottrie. Qui si iniziano già ad avere dei problemi più importanti ed è per questo che si inizia anche a necessitare delle cosiddette lenti da lontano. In questo caso, l’intervento è caldeggiato.

Oltre le -6 diottrie si parla di una situazione abbastanza urgente da risolvere e correggere. Il massimo che si può raggiungere è uguale a -12 diottrie.

Si deve prendere in considerazione l’ipotesi di operarsi perché questo è un metodo risolutivo per il problema. Inoltre, quest’ultimo può essere, come detto, fortemente invalidante ed è proprio questo che si deve evitare. Avere delle difficoltà nella vita di tutti i giorni connesse alla miopia è inaccettabile. Oggi come oggi ci sono così tante soluzioni e anche i laser utilizzati per gli interventi hanno fatto così tanti passi in avanti che c’è l’imbarazzo della scelta.

Pellegrinaggio

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.