L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

domenica, 24 marzo 2019

Un locale fai da te in soli 20 giorni: Fabio e Simona realizzano il loro sogno

SANT'ELPIDIO A MARE - A volte non è poi così necessario pensare in grande o andare troppo lontani per poter realizzare un sogno nel cassetto.

Un esempio è proprio ciò che è accaduto a Fabio e Simona, una coppia di Casette d’Ete che nell’estate del 2017 ha avuto la brillante idea di rilevare un Club chiuso da tempo, posto proprio sotto casa e trasformarlo in CA7 Club. La cosa incredibile è che, una volta decisa la data di apertura, sono riusciti con le proprie forze a sistemare e ristrutturare il locale in soli venti giorni, iniziando dalla parte esterna, che si affaccia proprio sulla piazza del paese, e continuando poi con il bancone, la sala colazione, la sala carte con l’angolo lettura, fino all’incantevole cortile internoche,una volta coperto, è diventato un ambiente completamente nuovo.

La cosa davvero interessante è che, per la ristrutturazione del locale, si sono serviti quasi esclusivamente di materiali di recupero, come bancali, palanche, tavole, vecchi mobili e oggetti inutilizzati, che con un po’ di ingegno e con tanto olio di gomito, hanno ripreso nuova vita, diventando tavoli, panche, piani d’appoggio, lampadari (ecc...) e dando al locale un aspetto completamente rinnovato e davvero molto accogliente.

E così, il 10 Agosto 2017, il Ca7 Club ha finalmente aperto i battenti, contando la presenza di più di 500 persone nel giorno dell’inaugurazione, persone che volevano sicuramente condividere con i due ragazzi la felicità di essere riusciti in un’impresa così ardua, ma che erano anche curiose di vedere come, con il riciclo creativo, fossero riusciti a rinnovare completamente quel locale.

Oggi il Ca7 Club, oltre a dare prestigio alla piazza, grazie al suo delizioso ingresso fatto di bancali bianchi e fiori,è diventato un punto d’incontro per tantissimi abitanti di Casette d’Ete.

Nel 2018 ha raggiunto ben 300 associati, che Fabio e Simona ringraziano di cuore perché ormai sono diventati come una grande famiglia. Questo a dimostrazione che, con pochi mezzi e tanti sacrifici, i sogni nel cassetto si possono realizzare.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.