Sma sul Vellut(i)o con Coraggio e in nove contro undici stacca la Spina allo United

150

Di Emanuele Trementozzi

Incredibile Santa Maria Apparente nel derby di andata di Coppa Marche contro lo United.

I gialloblu di mister Giordano Perini, infatti, chiudono il primo tempo in vantaggio per uno a zero, ma nei primi dieci minuti della ripresa si fanno rimontare grazie a due rigori concessi dal signor Esposito di Fermo, restano in nove per le espulsioni di Marco Luciani e Pierdomenico e, quasi per miracolo, tirano fuori il carattere aggiudicandosi un derby ricco di emozioni. Una mazzata pesante per i biancoblu di mister Camilletti, che con il doppio vantaggio numerico entrano in black-out e perdono una gara che sembrava oramai nelle loro mani. Decide un tiro cross di Spina al 41esimo, che trova impreparato Di Angilla e mantiene l’imbattibilità personale di mister Perini, che al Don Silvestro Contigiani non ha mai perso in carriera. Sotto una pioggia intermettente ma intensa, che il sole squarcia solamente dopo mezzora del primo tempo, i gialloblu devono fare a meno dell’ex Zallocco, vittima di un infortunio alla coscia. Anche lo United lamenta qualche assenza, in primis quella del centrale Giovanni Garofalo che sta diventando un caso spinoso in casa biancoblu. Il difensore, infatti, da qualche giorno non si allena con la squadra e il suo futuro, per bocca del vice presidente Marcello Fianchini, è ancora in dubbio. Sotto gli occhi interessati di mister Gregory Pagnanini, che con la sua Vigor Montecosaro affronterà in campionato le due civitanovesi e l’attenta visione di calciatori locali come Giusepponi, Sbrascini, Quatrini e Serpicelli, il derby regala subito emozioni.

Al settimo minuto punizione dalla sinistra di Marcantoni, stacco di testa in area di Malaccari ma Marchiani vola in angolo. Due minuti più tardi intervento di Ciaffaroni su Coraggio non ravvisato dall’arbitro, lancio sulla destra per Romagnoli che punta il diretto avversario, entra in area e spara sul primo palo, ma ancora Marchiani blocca a terra. Si fa vedere il Sma all’undicesimo: Diamanti serve Borroni sulla destra che vede l’inserimento in area di Velluti, scivolata sul secondo palo che non trova di poco la porta. Al 21esimo punizione di castricini da fuori area, Marchiani blocca in due tempi. Tre minuti più tardi Di Angilla respinge una punizione dal vertice alto sinistro, causata da Bellesi ai danni di Marco Luciani, ma la palla resta al limite e viene colpita al volo da Velluti che trova la porta e il primo gol in gialloblu. Al 30esimo Castricini serve di tacco sulla destra Bellesi, cross che inganna Marchiani ma si spegne di poco sopra la traversa. Al 45esimo ci prova Borroni da fuori area ma Di Angilla controlla con facilità. E qui si chiude la prima frazione di gioco.

Si torna in campo e subito la gara si accende. Fianchini Nicolò lancia nello spazio Bellesi che scatta sul filo del fuorigioco (posizione dubbia che l’arbitro giudica regolare ndr), Marco Luciani lo stende in area e si becca il rosso con seguente tiro dal dischetto. Romagnoli spiazza Marchiani e riporta la gara in equilibrio. Passano sei minuti e lo United completa la rimonta: retropassaggio di Sampaoli che Marchiani svirgola goffamente, Romagnoli raccoglie sulla sinistra e serve in area Malaccari, scivolata di Pierdomenico e per l’arbitro è ancora rigore. Giallo per il centrocampista che protesta come non dovrebbe e viene espulso per doppio giallo. Romagnoli non sbaglia e firma la personale doppietta. Sembra tutto fatto, con lo United avanti di una rete e di due uomini. Ma qui i biancoblu si spengono e gli ospiti tirano fuori il carattere. Al 19esimo tiro senza pretese di Borroni che Di Angilla rinvia male di piede, Coraggio prende palla in area sulla sinistra e lascia partire un bel tiro che si insacca sotto la traversa. Ci prova anche Diamanti direttamente da calcio d’angolo, pallone sulla parte alta della traversa e fuori. Il S.M.A. ci crede e al 30esimo sfiora il vantaggio: Balestrieri recupera palla a centrocampo, si libera in velocità di tre uomini e conclude in diagonale non trovando di poco la porta. Vantaggio che, però, arriva al 41esimo: Spina viene servito sulla sinistra, tiro-cross da trenta metri che scavalca Di Angilla e si insacca in rete. Lo United, stordito, reagisce al 43esimo con il neo entrato Romitelli: il tiro dell’esterno viene respinto corto da Marchiani, si fionda sulla sfera Barboni che colpisce a botta sicura ma il riflesso del portiere gialloblu è felino ed evita un gol che sembrava fatto. Al 46esimo cross dalla destra di Marcantoni, testa di Diomedi che non trova la porta. L’ultima occasione del match è colossale e porta la firma S.M.A. Balestrieri viene lanciato nello spazio da Velluti e si invola verso la porta, si presenta a tu per tu con Di Angilla ma si fa ipnotizzare dal portiere locale.

Si chiude qui il derby di andata di Coppa Marche, che vedrà mercoledì 10 settembre il return match per il passaggio del turno. Il Santa Maria Apparente si gode un successo importante e insperato, avendo giocato 35 minuti in doppia inferiorità numerica. Lo United, invece, si lecca le ferite e si domanda ancora perché.

United – Santa Maria Apparente 2-3

United: Di Angilla, Ciaffaroni, Calva Burgos, Malaccari, Luciani D, Fianchini J (Bagalini 62’), Barboni, Fianchini N (Marcantoni 70’), Castricini (Diomedi 46’), Bellesi (Torresi 61’), Romagnoli (Romitelli 77’); All Giovanni Camilletti

A disp: Ercoli

Santa Maria Apparente: Marchiani, Del Monte (Macellari 65’), Luciani M, Diamanti, Spina, Pierdomenico, Velluti, Sampaoli (M’chaar 77’), Borroni (Balestrieri 70’), Luciani A (Del Medico 55’), Coraggio; All Giordano Perini

A disp: Brandi, Perini, Massaroni

Arbitro: Davide Esposito (Fermo)

Marcatori: Velluti (24’), Romagnoli (49’ rig, 55’ rig), Coraggio (64’), Spina (86’)

Ammoniti: Bellesi (23’ p.t. gioco falloso), Luciani D (67’ gioco falloso), Marchiani (42’ p.t. proteste), Sampaoli (29’ p.t. gioco falloso), Spina (53’ proteste), Pierdomenico (55’ gioco falloso, 56’ proteste)

Espulsi: Luciani M (48’ fallo ultimo uomo), Pierdomenico (55’ doppio giallo)

Note: Angoli (5-8), Recuperi (0’ p.t.; 5 s.t.)

Man of the match: Alessio Velluti (Santa Maria Apparente)