L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

domenica, 18 agosto 2019

Il Trodica rinasce con il Corridonia, poker di reti per le speranze play off

Rinasce il Trodica, tornato alla vittoria al San Francesco dopo tantissimo tempo e lo fa rifilando ben quattro reti al Corridonia, attualmente in piena zona ply off, accorciando a meno sei la distanza dalle pretendenti. 

 

I ragazzi di mister Pasqualino Minuti forniscono una prova tutta cuore, coraggio e già nel primo tempo mettono le cose in chiaro.

Dopo il brivido firmato Taglioni al secondo minuto, che colpisce la traversa con una splendida punizione dalla trequarti, i biancocelesti rischiano di capitolare al settimo con Maccioni, servito sul fio del fuorigioco da Grassi, che supera Pennacchietti con un bel pallonetto ma spara sulla parte alta della traversa. Da qui, però, il Trodica si sveglia e colpisce forte al dodicesimo: angolo dalla sinistra di Bibini, stacco di Panico e salvataggio in corner della difesa. Ancora Bibini va dalla parte opposta, Cher stacca e serve ancora Panico che, all’altezza dell’area piccola, stavolta trova la rete del vantaggio. Al 18esimo Monteverde viene servito in profondità e, entrato in area dalla destra, calcia di contro balzo ma trova la pronta respinta di Monachesi. Quindi al 24esimo arriva il raddoppio locale: Silla, servito in area, sbaglia il primo stop ma recupera la palla e deposita in fondo al sacco con un preciso diagonale. Ma neanche sessanta secondi dopo il Corridonia accorcia le distanze: Maccioni scatta sul filo del fuorigioco, mette in mezzo dalla linea di fondo campo e trova Filippetti solo in area, il numero un dici scivola ma tocca uguale il pallone che Pennacchietti respinge oltre la linea di porta: due a uno. Ma al 42esimo il Trodica triplica: angolo dalla destra di Bibini, colpo di testa di Cher che il portiere devia in angolo. Ancora Bibini dal corner, stavolta Cher insacca di testa il tre a uno.

Si va così al riposo. Al rientro in campo, al 54esimo, arriva il poker: fuga di Balloni sulla sinistra, ingresso in area e pallone in mezzo per il solo Angelini che stoppa e deposita in fondo al sacco. Ma al 68esimi Panico viene espulso per doppio giallo e Taglioni, dalla susseguente punizione, trafigge Pennacchietti per il 4 a 2. Maccioni ci prova in rovesciata, pallone fuori di poco al 75esimo. L’ultima emozione la regala Bracciotti che, servito da Ulissi, si invola verso la porta ma si fa respingere di piede da Monachesi il diagonale. Dopo cinque minuti di recupero arriva il triplice fischio: il Trodica batte una diretta concorrente, tira fuori l’orgoglio e riprende a sperare.

Trodica – Corridonia 4-2

Trodica: Pennacchietti, Berrettoni, Tidei (Canuti 45’), Cher, Panico, Petruzzelli, Monteverde (Sgalla 65’), Bibini, Balloni (Bracciotti 65’), Silla, Angelini (Ulissi 60’); All Pasquale Minuti

A disp: Butteri, Bibini, Marchioni

Corridonia: Monachesi, Iacoponi, Taglioni, Martinelli, Filacaro, Tentella (Rossi 79’), Pettinari (Luciani 50’), Soumah (Ndiaye (60’), Maccioni, Grassi (Camacci 79’), Filippetti (Rapacchiani (60’); All Martino Martinelli

A disp: Tarulli, Paolucci

Direttore di gara: Matteo Pigliacampo (Pesaro)

Marcatori: Panico (12’); Silla (24’); Filippetti (25’); Cher (42’), Angelini (54’), Taglioni (68’)

Ammoniti: Panico (25’, 68’ gioco falloso), Petruzzelli (53’ gioco falloso), Bibini (78’ gioco falloso), Silla (83’ gioco falloso), Angelini (31’ gioco falloso), Bracicotti (89’ proteste), Tentella (21’ gioco falloso)

Espulsi: Panico (68’ doppio giallo)

Note: Angoli (6-5); Recuperi (1’ p.t.; 5’ s.t.)

Man of the match: Cher (Trodica)

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.