L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

giovedì, 28 maggio 2020

Le nuove leve del tennis italiano

SPORT - Dopo decenni di letargo, l’Italtennis maschile si è svegliato dal torpore e inizia a raggiungere gli stessi livelli delle campionesse del tennis femminile.

Tennisti come Matteo Berrettini e Lorenzo Senego sono in procinto di sfondare ed essere ufficialmente campioni affermati. Jannik Sinner rappresenta, invece, il classico esempio di talento cristallino

Jannik Sinner

Sinner è uno dei ragazzi con maggiore prospettiva del tennis italiano. Nella prima partita di Masters Series, il giovane tennista italiano ha vinto su Steve Johnson in tre set, rendendo Sinner il più giovane giocatore a vincere una partita agli Open d’Italia. Non succedeva da 30 anni, dai tempi di Goran Ivanisevic.

All’età di soli 13 anni, Jannik Sinner ha frequentato l’accademia di Riccardo Piatti, il coach che ha lavorato con professionisti del calibro di Ivan Ljubicic, Nova Djokovic e Richard Gasquet. Sinner ha già conquistato tre titoli Challenger e due ITF.

È il più giovane tennista a vincere l’ATP NextGen, dove trionfa ai danni di Alex De Minaur. Il futuro di Jannik Sinner è segnato: tra qualche mese parteciperà agli Australian Open, senza passare dalle qualificazioni. Non male per un appena diciottenne!

Matteo Berrettini

Numero 8 ATP, la terza migliore classifica per un tennista nostrano dal lontano 1973. Il suo primo trionfo arriva l’11 ottobre 2015 al torneo Italy F30 ai danni di Andrea Basso. Nel 2017 arriva nei top 200 e vince il primo titolo Challenger. L’anno successivo, conquista il titolo ATP ed entra di diritto nei top 60. Il 2019 è l’anno della consacrazione di Berrettini: semifinali US Open, due titoli ATP, top 8 e ATP Finals.

Matteo Berrettini ha recentemente vinto l’Hungarian Open e ha raggiunto la finale del BMW Open a Monaco in Germania. Agli Internazionali d’Italia, Berrettini ha letteralmente schiantato Alexander Zverev per 7 set a 5. I prossimi appuntamenti del talento italiano? Il 20 gennaio 2020 con gli Austrlian Open. Poi ATP 250 di Buenos Aires, 500 di Rio de Janeiro, Acapulco e Indian Wells e Miami. Riuscirà a migliorare il suo attuale ranking?

Lorenzo Sonego

Classe 1995, Lorenzo Sonego vanta un titolo ATP, 3 tornei nel circuito Challenger e altrettanti tornei Futures. In doppio ha conquistato un torneo Challenger e due tornei ITF.

Il 2019 è stato l’anno del definitivo ingresso di Sonego tra i grandi del tennis internazionale. Nel 2019, infatti, il tennista italiano ha vinto il primo titolo ATP, conquistando la vittoria in soli tre set contro Miomir Kecmanovic. Inoltre, sono da sottolineare la sua prima partecipazione al Roland Garros (sconfitto da Federer al primo turno), agli Internazionali d’Italia, i quarti di finale al torneo di Montecarlo e agli Australian Open. Attualmente è nella top 50 del mondo.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.