L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

lunedì, 20 gennaio 2020

Ascoli, tre punti smarriti: ad Empoli per il rilancio

SPORT - Un avvio di stagione folgorante, risultati positivi in serie, un bel gioco offensivo mostrato sin dal mese di agosto, fino al recente calo che ha rischiato di spingere per la prima volta i marchigiani al di fuori della zona utile per sognare i playoff e l’accesso a quella Serie A che manca da tanti, troppi anni. 

La squadra di Paolo Zanetti vive in queste ultime settimane il periodo più complicato di questo inizio di stagione che tante aspettative aveva creato ma al contempo che tanto aveva divertito e soddisfatto i propri tifosi. Miglior attacco del campionato, capocannoniere in squadra che risponde al nome di Scamacca ed una difesa che al di là di qualche gol di troppo concesso era riuscita a trovare i giusti automatismi ed equilibri al fine di ottenere i risultati all’altezza di una squadra che punta alla promozione, seppur per via traverse.

Ed invece il crollo delle ultime giornate, in cui si è raccolta appena una vittoria, ha portato i bianconeri vicini dall’uscire da quelle prime otto posizioni fondamentali da mantenere sino a maggio, quando verranno stilati i tabelloni ed accoppiamenti dei playoff. C’è da dire che, questa Serie B, si sta rivelando più che mai un campionato equilibrato, dalla seconda in classifica alla sedicesima ci sono appena pochi punti: lo stesso Ascoli, dal Pordenone secondo, dista appena quattro lunghezze.

Una cadetteria che viaggia sul filo del rasoio, ragion per cui ai marchigiani basta veramente pochissimo (magari una vittoria nel prossimo turno contro il Cittadella) per rilanciarsi alla grande e riprendere ossigeno. Può farlo dai suoi punti fermi come detto con Scamacca, dopo l’ultima giornata diventato capocannoniere del campionato, anche se la sua squadra ha perso lo scettro di miglior reparto offensivo del campionato con 23 gol, appena uno in meno del Pescara vicino anche in classifica. La difesa invece piange ed è da zona playout, con 18 gol subiti ed un rendimento nelle ultime gare che sfiora la media di tre gol subiti a partita.

Ciò nonostante, bwin accredita dall’Ascoli come ottava testa di serie nelle quote scommesse delle favorite per accedere ai playoff: ottime chance dunque per i bianconeri quanto meno di accedere ai playoff, posizione che attualmente ricoprono a pieno con la settima casella in graduatoria.

L’ultima uscita, in Coppa Italia contro il Genoa al Ferraris, può aver dato grande stimoli e rinnovata fiducia al gruppo allenato da Zanetti, grazie ad una prestazione straordinaria sul campo storico di una componente del massimo campionato. Un 3-2 spettacolare ma di grande sostanza e valore per i marchigiani, che rispecchia a pieno una squadra capace di segnare a raffica e giocarsela a viso aperto davvero con qualunque avversario, concedendo però sempre troppo agli avversari.

Prossimo appuntamento dunque ad Empoli, Stadio Castellani, sabato pomeriggio ore 15 in casa di una delle formazioni più in difficoltà di questo ultimo periodo, senza alcun successo nelle ultime 5 partite.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.