L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

lunedì, 21 settembre 2020

I migliori 4 laghi delle Marche per gli amanti della pesca sportiva

Lago di FiastraMARCHE -  Voglia d'estate, voglia di stare all'aria aperta: un concetto vivissimo nella mente e nei desideri degli italiani che, non a caso, sempre più spesso scelgono la pesca sportiva come hobby per coniugare la spensieratezza dell'estate all'amore per la natura e per i laghi.

Ma di cosa si tratta? La pesca sportiva è un'attività eco-sostenibile che, al contrario nella normale pesca, prevede il rilascio dei pesci in acqua dopo pochi secondi dalla cattura, e l'utilizzo di un'attrezzatura soft che protegga il pesce e ne rispetti la sopravvivenza. Da questo punto di vista, uno degli obblighi più importanti è l'utilizzo di lenze specifiche e di ami senza ardiglione, ovvero che possano essere rimossi dalla carne del pesce senza causargli alcun danno. Tale attrezzatura viene venduta presso negozi fisici ma anche negozi online come ad esempio, Sportit.com, un portale specializzato nella vendita di articoli per la pesca che offre tutti gli accessori necessari, di grande qualità e a prezzi molto competitivi. Vediamo dunque i migliori laghi delle Marche in cui praticare questo divertentissimo sport.

Il Lago di Talvacchia Situato nei pressi del Torrente Castellano, il Lago di Talvacchia è un lago artificiale pensato soprattutto per andare incontro ai desideri di chi pratica la pesca sportiva. Questo lago, inoltre, è particolarmente popolato da carpe ed è dunque l'ideale per praticare il carpfishing: una delle tipologie più diffuse ed apprezzate della pesca sportiva. Inoltre, nel Lago di Talvacchia si possono trovare anche altri pesci come ad esempio le trote, i lucci e le carpe.

Il Lago di Cingoli Anche il Lago di Cingoli è un lago artificiale ma, a differenza di quello di Talvacchia, questo è decisamente tutta un'altra storia in quanto a dimensioni: si tratta infatti del lago più grande delle Marche, ideale per pescare trote, lucci e persici reali di dimensioni davvero imponenti. E non è un caso che il Lago di Cingoli sia in assoluto il ritrovo più famoso della regione per quanto concerne la pesca sportiva.

Il Lago di Fiastra Il Lago di Fiastra è indubbiamente uno dei più affascinanti delle Marche. Ed il motivo è presto detto: al termine della stagione primaverile, il lago va in secca facendo riemergere le antiche case del borgo di Fiastra. In primavera, invece, offre tantissime occasioni agli amanti della pesca sportiva, dato che ospita numerose gare.

Il Lago di Caccamo Situato fra Pievefavera e Borgiano, il Lago di Caccamo è famoso nelle Marche per via delle tantissime gare di pesca e di canottaggio. Inoltre, questo lago è noto ai più anche per via del mercato ortofrutticolo che viene allestito lungo le sue sponde. Un'occasione unica per pescare e al tempo stesso per fare la spesa.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.