L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

mercoledì, 24 aprile 2019

Vacanze in Puglia: un viaggio gastronomico alla scoperta della burrata

TURISMO - Se non bastava la sua caratteristica forma a tacco di stivale a rendere famosa la Puglia, sicuramente la ribalta l’hanno garantita le sue risorse interne: il mare, il sole, il buon cibo e il calore delle persone.

La Puglia è una meta turistica ormai d’eccellenza, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo, così come le sue prelibatezze gastronomiche. Su tutte spicca la burrata di Puglia, uno tra i prodotti caseari più ricercati della regione, ultimamente molto utilizzato in cucina per ogni tipo di preparazione, da quelle classiche di tutti i giorni a quelle gourmet per palati esigenti e raffinati.

Le Murge, patrimonio naturale e gastronomico della Puglia

Nell’immaginario collettivo la Puglia è legata al sole e al mare, alle spettacolari spiagge; tuttavia, esiste anche una magica realtà, nascosta tra gli altipiani collinari, tra verdi pascoli e terre aride contornate di ulivi. Le Murge occupano un vasto territorio, che va dalle provincie di Andria-Trani-Barletta, Taranto, Bari e Brindisi fino a sconfinare in Basilicata, nel materano.

La bellezza di questi posti è legata ad una natura selvaggia, aspra e al tempo stesso incredibilmente affascinante nel suo silenzio e nei suoi colori. Non mancano spunti culturali, arricchiti da monumenti come il castello a pianta ottagonale di Castel del Monte, vicino Andria, la concattedrale tardo gotica di Ostuni o la concattedrale romanico-barocca di Gravina in Puglia.

Qui la ricerca gastronomica si fa davvero interessante, con proposte uniche, che vanno dai prodotti caseari a carni e salumi, per abbinamenti sublimi. Abbiamo parlato della burrata, un’eccellenza culinaria che ci regalano le Murge; nata qui intorno alla metà del secolo scorso, questa variante della mozzarella si distingue per la sua incredibile cremosità e per un gusto deciso e raffinato, che avvolge con delicatezza il palato. La semplice vista della stracciatella (il ripieno a base di straccetti di pasta filata e di panna) stimola le papille gustative che si inebriano di sapore al primo boccone. Come poter resistere al contrasto di sapori e di consistenze del crostino con stracciatella e alici del Mar Cantabrico, al sapiente accostamento della burrata con cipolla e tartare di manzo o alla delicatezza di una spuma di melanzane accompagnata dal soffice fagotto in pasta filata ripiena.

La Puglia è una terra che va vissuta in ogni sua declinazione, da quella culturale a quella paesaggistica, da quella umana a quella gastronomica.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.