L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

mercoledì, 18 settembre 2019

Vacanza nelle Marche: perché scegliere questa incantevole regione

TURISMO  - È ormai tempo di programmare le vacanze. Hai già deciso dove andare quest'anno?

Ti suggeriamo una vacanza nelle Marche. Le Marche sono una regione accogliente e piena di vita, una delle poche dove si racchiude divertimento, natura, relax, cittadine storiche, mare e montagna in pochi chilometri di strada. Annoiarsi è una parola sconosciuta. Sono i luoghi ideali per tutta la famiglia. Le giovani coppie troveranno un rifugio romantico, mentre le famiglie con bambini avranno a disposizione spiagge attrezzate e intrattenimenti. Persino gli amici a quattro zampe sono i benvenuti qui. Ci sono molti stabilimenti che accettano animali e sono presenti spiagge attrezzate dove i cani possono fare il bagno in mare durante tutto l'anno. Scopriamo le località più belle e i motivi per cui una vacanza nelle Marche ti rimarrà nel cuore per sempre.

Cosa fare durante la tua vacanza nelle Marche: mare, cibo e allegria

Hai davvero l'imbarazzo della scelta. La regione delle Marche offre qualunque tipo di svago ti possa venire in mente. Siamo all'inizio della stagione estiva, per cui partiamo dal mare. La costa delle Marche è lunga 173 km  ed è divisa a metà dal Parco Naturale del Conero, una riserva naturale che ti dà la possibilità di vivere il mare nella sua forma più selvaggia e incontaminata.

Potrai scegliere fra le spiagge di sabbia bianca di San Benedetto del Tronto, a quelle sassose di Fano e Numana, accomunate da un litorale che si estende per decine di metri con acqua bassa e tranquilla, ideale per fare il bagno in sicurezza.

Nel Parco del Conero, invece, ci sono graziose spiagge raggiungibili solo via mare o attraverso stretti sentieri che scendono lungo la costa. Qui non ci sono stabilimenti, ma la pace e la tranquillità che solo la natura sa regalare. Durante la tua vacanza nelle Marche potrai alternare avventurose escursioni a pomeriggi di relax in spiaggia, per poi concederti, se vuoi, il soggiorno negli stabilimenti ben attrezzati, a farti coccolare da tutte le attrattive che riserva questa regione così aperta e disponibile al turismo.

La vacanza nelle Marche non è solo mare: via in montagna e alla scoperta dei borghi storici

Allontanandosi di pochi chilometri dalla costa, si entra nel magico ambiente collinare. Il clima è mite, con la brezza che viene dal mare e le montagne che ci proteggono le spalle. Gli appassionati potranno partire alla scoperta degli antichi borghi medievali che si adagiano tranquilli sui dolci pendii delle colline. Fra tutti ricordiamo Corinaldo, Gradara, Cingoli e Moresco, ma ce ne sono moltissimi altri. In questi antichi villaggi, oltre a visitare reperti storico-artistici di incommensurabile valore, sarà possibile assaggiare i piatti tipici della tradizione marchigiana. Già, perché non sarebbe una vera vacanza nelle Marche, senza concedersi qualche stravizio in cucina.

Le ricette tipiche marchigiane sono molto gustose, e provengono da una tradizione di ingredienti poveri, testimonianza della storia dei popoli che abitavano questa regione in passato. Irrinunciabile, per accompagnare, un bicchiere di buon vino. Il clima mite è ideale per la crescita e la coltivazione delle viti, e le Marche sono famose per la produzione sia di vini rossi che bianchi di grande pregio. Avrai sicuramente sentito parlare del Verdicchio dei Castelli di Jesi, oppure del Rosso dei Colli Pesaresi, due tipologie di vini rinomate in tutta Italia e non solo.

La montagna: perché nelle Marche si può anche sciare

È vero che siamo in estate e quasi tutti sognano le calde spiagge assolate, ma una vacanza nelle Marche può anche voler dire trekking ed escursioni in montagna. Visto che il mare e le vette più alte distano poco più di un'ora di macchina, le due cose non si escludono a vicenda. Nelle Marche troviamo alcune delle più alte montagne degli appennini. Il massiccio dei Monti Sibillini, infatti, è il quarto per altezza dell'intero complesso appenninico. Spicca maestoso il Monte Vettore, con i suoi 2.476 metri, seguito dalla Cima del Redentore (2.448 m), dalla Cima del Lago (2.422 m) e dal Pizzo del Diavolo (2.410 m). Qui il divertimento è assicurato sia in inverno che in estate, fra piste da sci, percorsi di trekking, grotte e parchi naturali tutti da esplorare.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.