L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

giovedì, 21 novembre 2019

Come viaggiare di lusso senza spendere troppo? Ecco qualche consiglio

TURISMO - Se sogni di sorseggiare un cocktail ghiacciato sulle migliori spiagge delle isole Bahamas ma il tuo conto in banca basta a malapena per sopravvivere due mesi in città, sei entrato nell’articolo giusto.

Viaggiare è una cosa che tutti vorrebbero fare ma che non tutti credono di potersi permettere. Eppure è un’attività gratificante, che ci dà la possibilità di aprire la nostra mente a nuove culture e di toccare con mano le meraviglie che siamo soliti ammirare in foto. Se sei interessato a scoprire come viaggiare di lusso senza spendere troppo, questa guida fa al caso tuo. Prima di procedere, tuttavia, è bene premettere che sarà necessario dotarsi di un certo spirito d’adattamento.

Crociere ai Caraibi: un sogno di molti

I Caraibi, con le loro spiagge bianche e fondali di acqua cristallina, sono la meta che molti sognano. Le isole della costa caraibica sono sinonimo di natura incontaminata e bellezze naturali che almeno una volta nella vita bisognerebbe ammirare.

Con le offerte delle compagnie di viaggi, in bassa stagione sarà possibile raggiungere questi luoghi di rara bellezza e vivere un'esperienza indimenticabile a bordo di navi da crociera bellissime e alquanto confortevoli, a cifre molto più abbordabili anche per le famiglie.

Prenotare con largo anticipo e fuori stagione

L’alta stagione è quel particolare periodo dell’anno in cui tutto costa di più. Si tratta di una tendenza del mercato valida a livello globale e che anche i piccoli bar applicano mettendo un sovraprezzo per le consumazioni in determinate fasce orarie della giornata. Se desideri visitare la Costa Smeralda ad agosto, in tutta certezza, dovrai sborsare una cifra stellare ma se ti accontenti di visitarla a maggio o a settembre tutto costerà la metà. Inoltre prenotare con largo anticipo offre vantaggi in termini di prezzo davvero considerevoli e ci dà il tempo per organizzarci con impegni, famiglia e lavoro sino alla data della partenza.

Imparare a fare uso dei benefici della sharing economy

In Italia quello della condivisione è ancora un concetto troppo “chic” per attecchire come dovrebbe anche se l’andamento dei beni di tipo “sharing” sta lentamente prendendo il sopravvento. Di cosa parliamo? Del noleggio, dello scambio e di tutti quei sistemi di mobilità che hanno l’obiettivo di creare uno scambio tra chi ha qualcosa in più e chi ne ha bisogno. Viaggiare in condivisione è un ottimo modo di abbassare il costo oltre che un esempio di consumo etico nei confronti dell’ambiente. Se diffidi di questi sistemi di condivisione ti tranquillizziamo subito dicendoti che sono altamente controllati e che sei esposto agli stessi rischi di prendere un treno o un aereo, ovvero pura casualità.

Mettere da parte la tua speciale cassa per i viaggi

Quello del salvadanaio per i viaggi è lo step finale, il più difficile tra tutti da mettere in pratica. Oggi siamo soliti prosciugare i risparmi a causa di un costo della vita a tratti esagerato ma questo non significa che non si possa trovare il modo di salvare qualche piccola fortuna da destinare ad un nobile scopo come quello del viaggio. Tutto ciò che devi fare e trovare il metodo più affine al tuo stile di vita. C’è chi usa il classico salvadanaio, chi gioca alla schedina e mette via le vincite su una carta prepagata ad hoc e chi usa sistemi di salvadanai virtuali che silenziosamente mettono al riparo pochi euro a settimana mostrandoti il ricco bottino accumulato a fine anno. Qualunque sia il tuo metodo preferito, a fine anno vedrai che ripagherà lautamente i tuoi sforzi.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.