L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

venerdì, 06 dicembre 2019

Ecoviaggio in Sicilia d’inverno: le dimore storiche da visitare

TURISMO -  Fare scelte di vita ecosostenibili vuol dire anche cambiare modo di andare in vacanza, sia scegliendo i periodi meno usuali, sia optando per delle mete sempre meno distanti e dispendiose.

E visitare la Sicilia durante la stagione invernale, tra città d’arte, natura e cibo genuino, può rappresentare una ottima soluzione alternativa, soprattutto in ottica turismo ecosostenibile.

La Sicilia è anche terra leggendaria, e le sue città ne conservano ancora il fascino. Secondo la mitologia, è stata Minerva a scagliarla sulle teste dei Giganti, intrappolandoli, prima che dessero l’assalto all’Olimpo e al Sommo Giove. L’atmosfera magica siciliana d’inverno si carica di nuove aspettative durante i mesi invernali, in un incredibile tripudio di nuovi sapori e odori. Da assaporare preparandosi con cura.

Come viaggiare in maniera ecologica in Sicilia

Per viaggiare tra le bellezze in Sicilia senza confondersi, è sempre meglio tracciare prima un itinerario. Programmare con cura le tappe è fondamentale per non perdersi nulla delle bellezze siciliane. Piuttosto che andare con mezzi propri, si può trovare un’auto a noleggio low cost, ancora meglio se elettrica, come quelle proposte da Sicily by car. Questa compagnia di autonoleggio ha anche ideato un itinerario costellato di dimore storiche, chiamato “Donna Sicilia”. Un lungo percorso alla scoperta di location piene di storia e fascino:

·         Palazzo Alliata di Pietratagliata, a Palermo, è collocato nel cuore del centro storico, in via Bandiera. Costruito nel 1743, è uno dei più ricchi di opere d’arte e affreschi, e possiede la torre merlata più alta della città.

·         Palazzo Conte Federico, sempre a Palermo, è nella zona campita dal Palazzo Reale, dalla Cattedrale e dalla Cappella Palatina. La sua parte più antica è del XII° secolo in stile Arabo-Normanno, ed è la Torre di Scrigno, realizzata per la difesa della cinta muraria.

·         Villa Trigona si trova ad un chilometro dal Centro di Piazza Armerina. Un’antica dimora in stile rustico realizzata con due corpi accoppiati a squadra, a difesa di un cortile interno, oggi patio con giardino.

·         L’Abbazia di Santa Anastasia, a Castelbuono, è un’oasi di pace, dove è possibile degustare dell’ottimo grecanico realizzato biologicamente in loco. Un luogo creato per ispirare serenità e armonia, circondati dalla natura.

Sicilia d’inverno, gli eventi più interessanti

La tradizione locale, in Sicilia, è ricca di eventi, soprattutto d’inverno. A Trapani, per esempio, c’è il presepe vivente, rappresentato da personaggi veri, nelle cave di marmo di Custonaci, nella grotta Mangiapane. Sempre in Trapani, prima di Pasqua, c’è la Processione dei Misteri, al ritmo inusuale di due passi avanti e uno indietro.

Tutta la Sicilia è piena di attività: durante l’Inverno è tutto un fiorire di presepi viventi, rappresentazioni allegoriche e mercatini di Natale. Tra Palermo, Gangi, Capo d’Orlando, luminarie e temi fortemente natalizi la fanno da padrone.  Tra sagra delle frittole, del maiale, dell’olio extravergine o della cosiddetta “cuccia”, anche dal punto di vista culinario e folkloristico la scelta è davvero variegata, quasi ogni giorno, in qualche città o paese siciliano, ci sono festeggiamenti tipici da onorare. Per questo, girarla in auto consente di ottimizzare i tempi e scegliere l’itinerario che si ritiene più adatto alle proprie corde. Sul web è possibile informarsi a dovere su tutto quel che si può fare.  a Catania c’è la Festa di Sant’Agata, la patrona, con la processione della vara e i giochi pirotecnici.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.