L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

sabato, 28 marzo 2020

Catania e le sue bellezze, ecco cosa vedere

TURISMO - Situata nei pressi dell’Etna, Catania è una delle città più belle della Sicilia.

Recandovi qui, vi accorgerete della presenza di un inestimabile patrimonio artistico, storico ma soprattutto culturale.

Senza contare il fatto che dal punto di vista geografico, Catania rappresenti un vero e proprio concentrato di mix paesaggistici, ad esempio la zona pianeggiante che si affaccia verso il mare e quella più montuosa, costituita dalle calamità naturali, generate a loro volta dalle colate laviche.

Per raggiungere il vostro Hotel una volta arrivati a Catania potete utilizzare il comodissimo servizio taxi offerto al suo esterno, infatti il taxi Catania airport vi consentirà di raggiungere comodamente qualsiasi metodi vostro gradimento, come i Giardini Naxos o altre mete turistiche.

Nel caso foste interessati a trascorrere una vacanza in questa meravigliosa città, abbiamo pensato di presentarvi le principali bellezze di Catania, da vedere assolutamente. Scopriamole insieme! 

Piazza del Duomo

Come prima tappa, è impossibile non consigliarvi Piazza del Duomo, ossia la più importante della città, dove avrete modo di notare l'elefantino simbolo di Catania, ossia "O Liotru", posizionato sulla fontana centrale.

Oltre alla presenza del Duomo, dedicato a Sant'Agata (patrona della città), vi ritroverete dinanzi tre strade da poter intraprendere: la via Giuseppe Garibaldi, la via Vittorio Emanuele II e la via Etnea. Quest'ultima, ha origini secolari: pensate che fu costruita in seguito al terremoto del 1693 e collega la parte centrale di Catania alla zona dell’Etna.

Cattedrale di Sant'Agata

Come vi abbiamo accennato in precedenza, il Duomo è dedicato a Sant'Agata: entrando nella cattedrale, potrete notare uno stile pittorico ed architettonico davvero maestoso.

Inoltre, all'interno sono presenti lacappella di Sant'Agata (contenente le sue reliquie) e la tomba di Vincenzo Bellini, noto musicista di Catania a cui è stato dedicato anche il teatro della città. La facciata esterna invece, è stata realizzata in marmo di Carrara e le colonne provengono dall’antico teatro romano.

Monastero dei Benedettini

Il Monastero dei Benedettini, è nato più di 500 anni fa e rappresenta uno dei più grandi complessi monastici a livello europeo.

Nel corso della storia, da luogo di culto è stato trasformato in una caserma e una scuola. Oggi, è la sede universitaria del Dipartimento di Scienze Umane ma anche uno spazio culturale in cui è possibile prendere parte a convegni, mostre e via dicendo.

Via dei Crociferi

Riconosciuta come Patrimonio Mondiale dell’UNESCO, Via dei Crociferi è una delle più note di Catania. Percorrendola dall’Arco di San Benedetto, avrete la possibilità di ammirare la scalinata dell’Angelo (appartenente all’omonima chiesa), la chiesa di San Francesco Borgia e il collegio dei Gesuiti.

Oltre alle bellezze che vi abbiamo appena citato, vi consigliamo di visitare i mercati popolari di Catania, dove potrete immergervi nella vera essenza della città.

Giardini Naxos

E nel caso in cui vorreste esplorare i dintorni, fate un salto a Giardini Naxos, che dista soltanto 39 km da Catania ed è una località ricca di storia, cultura ma anche tanto divertimento.

Raggiungerli non è affatto un problema: se siete appena arrivati all'aeroporto di Catania e volete visitare per primi i giardini Naxos, vi consigliamo questo servizio per il transfer, il taxi Catania airport, può essere la vostra salvezza per non dover fare tutto il tragitto o con mezzi pubblici o di fortuna.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.