L'Indiscreto Il Quotidiano Delle Marche

domenica, 12 luglio 2020

Le mete italiane più amate dai buongustai

TURISMO - Esistono tanti modi di viaggiare e di andare alla scoperta del territorio, della sua storia e delle sue tradizioni.

Il turismo enogastronomico in Italia è in forte crescita, sono sempre più numerose le persone che apprezzano la buona tavole e sono curiose di scoprire le tipicità dei vari territori, affrontando un vero e proprio itinerario del gusto.

Le guide Michelin possono essere un ottimo punto di partenza per progettare il proprio itinerario del gusto, che tenga ovviamente conto delle proprie preferenze. Queste guide stanno perfettamente in equilibrio tra l’amore per i viaggi e quello per la buona tavola. Oltre alle classiche guide cartacee, ovviamente oggi ci sono quelle online, perfette per organizzare il proprio tour del gusto, con tanto di itinerario interattivo su mappa.

La guida Michelin è nota per segnalare e recensire i ristoranti stellati, ma non solo. Segnala circa 300 ristoranti in tutta Italia dove si può mangiare bene spendendo meno di 35 euro, quindi permette di organizzare tour del gusto veramente per tutte le tasche e questo è un valore aggiunto non da poco.

In Europa sarebbero circa 600mila le vacanze all’insegna dell’enogastronomia e oltre 20 milioni ogni anno i viaggi che includono attività legate al cibo. Anche gli italiani amano i tour all'insegna del buon cibo, si stima che il 92% dei nostri connazionali mentre è in vacanza svolga attività in qualche modo legate al mondo del food o del beverage. Non solo quando si è in vacanza si mangia più spesso al ristorante, ma nel 21% dei casi è proprio il desiderio di sperimentare nuovi sapori a convincere gli italiani a fare le valige. La percentuale sale ancora di più se si tratta di esperienze legate al vino o alla birra.

Roma e Firenze mete top per gli amanti del cibo

Tra le città italiane più amate come destinazione dagli appassionati di cucina, ci sono, forse un po' a sorpresa, Roma e Firenze. Due città d'arte, dalla storia millenaria che vantano incredibili bellezze architettoniche, ma che attirano visitatori da mezzo mondo, anche per la loro offerta gastronomica.

È in continuo aumento il numero di viaggiatori, spesso ben informati e preparati,  che non si limitano a provare i piatti tipici dei luoghi che visitano, ma vi vogliono vivere vere e proprie esperienze. Per TripAdvisor tra le prime mete in classifica a livello mondiale per chi sceglie dei tour enogastronomici, ci sono proprio Roma e Firenze, che battono grandi capitali europee come Parigi, che senza dubbio ha non poco da offrire anche a tavola. Nella top10 c’è anche un’altra città d’arte italiana, ovvero Venezia, che con i suoi tradizionali cicchetti, da accompagnare con un buon bicchiere di vino, convince sempre più turisti italiani ed internazionali.

Mete italiane per food traveler

Tra le mete italiane che si fanno apprezzare per l'ottima offerta enogastronomica ci sono Parma, con eccellenze del calibro del suo prosciutto e del Parmigiano Reggiano, Alba conosciuta nel mondo per i suoi tartufi, Bari con la sua vastissima produzione casearia, Palermo con piatti iconici come la pasta alla Norma, le sarde a beccafico e le lumache e Brescia per chi apprezza il pesce d'acqua dolce, come trota e anguilla.

L’Italia è un vero paradiso per chi ama scoprire sapori e tradizioni. Ogni regione ha le sue tipicità e custodisce autentiche meraviglie.

I più letti

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più clicca qui Per saperne di piu'

ACCETTA
© Quotidiano online L'Indiscreto - P.I. 01737070431 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 595 - Iscrizione al Roc (Registro Operatori della Comunicazione) Direttore Responsabile: Paola Verolini Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale é coperto da Licenza Creative Commons.