Vigor, che batosta. Alla Croce è monologo gialloblu

183

SECONDA CATEGORIA – Partita di cartello doveva essere ma, di gara equilibrata, non si è trattato appieno come previsto alla vigilia.

Il Montegranaro ricaccia indietro i sogni della Vigor Montecosaro e, allo stadio La Croce, con un netto 4 a 2 ottiene la qualificazione alla finale del girone E di Seconda Categoria. I ragazzi di mister Ciglic, infatti, spengono il sogno di mister Pagnanini e si giocano l’accesso all’ultima fase contro l’Usas Santa Caterina. I padroni di casa lasciano in panca per scelta tecnica Ruggiero Montuori, sette reti in stagione in 25 presenze e preferiscono al centro del campo Medori; i giallorossi, seguiti da una buona rappresentanza di tifosi, schierano invece tra i pali il grande ex Matteo Gentili.

Pronti via e dopo 45 secondi un angolo di Stortoni dalla destra, calciato direttamente in porta, impegna sul primo palo Marconetti che rispedisce in corner. Al decimo, però, Montegranaro subito in vantaggio: Moretti entra in area dalla sinistra e viene atterrato da Minoliti: rigore sacrosanto. Dal dischetto va lo stesso Moretti che spiazza Gentili e corre con i compagni ad abbracciare il presidente Sauro Di Chaira appostato a bordo campo. Al 17esimo attimi di tensione sugli spalti tra le opposte tifoserie, pian piano però si placano gli animi. Al 27esimo risponde la Vigor con Piampiani dal limite che protegge palla e favorisce l’inserimento di Souma, il centrocampista resiste all’attacco del difensore e calcia in diagonale ma non trova per questione di millimetri la porta. Al 31esimo brutte notizie in casa Vigor: Siroti, autore fino ad allora di un ottimo match, si tocca la coscia destra e si accascia a terra vittima di uno strappo. Tra le grida di dolore entra al suo posto Lattanzi. Al 35esimo angolo dalla sinistra di Stortoni, stacco di Vitali sul secondo palo e palla in area per Piampiani che realizza: ma il gioco era fermo perché l’arbitro aveva ravvisato che la palla avesse oltrepassato la linea di fondo e si riprende sull’uno a zero. Al 37esimo punizione di Moretti dal vertice alto destro dell’area, Gentili vola in angolo. Al 39esimo Piampiani fa filtrare in area per Scattolini che, a contatto con Acciarini, si lascia cadere: l’arbitro fa proseguire. Si va così al riposo.

Al rientro in campo, al minuto 47, la Vigor trova subito il pari: cross dalla destra di Calamante, Isidori rovina su Piampiani e l’arbitro fischia il rigore: Petrini supera Marconetti e porta i suoi sull’uno a uno. Ma il Montegranaro al 57esimo si riporta subito avanti: Lattanzi restituisce palla sportivamente a Paolini che lancia subito in verticale Moretti, stop e filtrante per Canullo che di esterno sinistro supera Gentili in uscita. La Vigor scompare e i padroni di casa dilagano. Al 60esimo Paniccià punta il difensore e va al tiro da dentro l’area su primo paolo, Gentili è attento e devia in corner. Al 71esimo arriva però il tris gialloblu: cross dalla sinistra di Canullo, Moretti anticipa Lattanzi di testa e infila Gentili da pochi passi. Ciqneu minuti più tardi arriva anche il poker: Paniccia per Moretti in area che, visto il portiere fuori, stoppa e calcia un cucchiaio di rara bellezze che fa venire giù La Croce. Al 77esimo Montuori, appena entrato, entra durissimo a centrocampo a palla lontana, l’arbitro estrae solo il giallo. All’80esimo Stortoni serve Scattolini in area che stoppa e si gira, pallone di poco a lato. Al minuto 84 scambio di cortesie in campo tra Cappella e Cipolletti, l’arbitro reguarguisce veralmente entrambi. Poi, al 94esimo, la Vigor segna il gol dell’orgoglio con Piampiani che raccoglie un bel cross dalla sinistra di Scattolini e insacca sul primo palo.

Termina così la sfida del La Croce, il Montegranaro avanza e la Vigor si dà appuntamento per il prossimo anno.

MONTEGRANARO: Marconetti, Marini (Paolini 52’), Marzetti, Isidori, Marconi (Montuori 73’), Acciarini, Cipollari, Medori, Paniccia, Moretti (Peroni 80’), Canullo; All Moreno Ciglic

A DISP: Pierini, Meschini, Zampetti, Ciglic

VIGOR MONTECOSARO: Gentili, Siroti (Lattanzi 31’), Stizza, Minoliti (Scipioni 75’), Petrini, Calamante, Souma (Cappella 61’), Vitali, Piampiani, Stortoni, Scattolini; All Gregorj Pagnanini

A DISP: Mobili, Da Silva, Traini, Mucci

ARBITRO: Luca Pantaloni (Ascoli Piceno)

MARCATORI: Moretti (10’ rig, 71’, 76’), Petrini (47’ rig), Canullo (57’)

AMMONITI: Marconi (40’ gioco falloso), Isidori (47’ gioco falloso), Minoliti (10’ gioco falloso), Calamante (70’ gioco falloso)

NOTE: ANGOLI (4-5) RECUPERI (2’ p.t.; 5’ s.t.)

MAN OF THE MATCH: Mirko Moretti (Montegranaro)