4 consigli per acquistare casa in sicurezza

62

ATTUALITA' – L’acquisto di una nuova casa comporta sempre un investimento importante in termini economici e per questo motivo non deve mai essere preso alla leggera.

Spesso però ci si concentra maggiormente sulle caratteristiche dell’immobile, tralasciando alcuni aspetti che fanno una grandissima differenza. Purtroppo infattial giorno d’oggi le brutte sorprese sono sempre dietro l’angolo e se non si presta attenzione si rischia di trovarsi a dover gestire situazioni spiacevoli, se non addirittura truffe vere e proprie.

Quando si è alle prese con l’acquisto di una nuova casa quindi vale la pena non sottovalutare alcun aspetto e oggi vi diamo 4 consigli per non rischiare di commettere errori che potrebbero costarvi molto caro.

#1 Affidarsi ad un’agenzia immobiliare

Prima di tutto, è bene ricordare che l’acquisto di una casa comporta una serie di verifiche preliminari e di contratti che hanno una grandissima importanza. Se ci si rivolge direttamente ad un privato, il rischio di trovarsi coinvolti in una truffa aumenta in modo esponenziale. Conviene dunque affidarsi sempre ad un’agenzia immobiliare come Tecnocasa, che sia in grado di fornire tutte le garanzie del caso. D’altronde parliamo di un acquisto importante e non vale proprio la pena correre rischi inutili per risparmiare pochi euro.

#2 Verificare lo stato dell’immobile

Altrettanto fondamentale è verificare lo stato effettivo dell’immobile, quindi non limitarsi ad ammirare la casa ma andare più a fondo, controllando ogni dettaglio in modo attento. Quando si è alle prese con l’acquisto di un appartamento infatti non ci si può fermare alle apparenze perché potrebbero esserci diversi dettagli che ad una prima occhiata rischiano di sfuggire. Per evitare di avere brutte sorprese dunque vale la pena effettuare un sopralluogo accurato, possibilmente con degli esperti che siano in grado di notare eventuali difetti ointerventi necessari da effettuare. Se per esempio gli infissi sono troppo datati e sono quindi da cambiare, si può trattare sul prezzo dell’immobile e questo si può fare in molti altri casi.

#3 Richiedere sempre tutta la documentazione

Anche se ci si affida ad un’agenzia immobiliare, bisogna sempre richiedere tutta la documentazione al venditore che è obbligato a fornirel’attestazione della regolarità edilizia e di quella catastale. Di norma è il notaio che si occupa della verifica di tali documenti, quindi non ci si deve preoccupare eccessivamente di questo aspetto. Tuttavia, è bene tenere sempre a mente chesu un immobile possono gravare ipoteche o vincoli legati al mutuo che devono naturalmente essere rimossi prima della firma del contratto di compravendita.

#4 Attenzione alla proposta di acquisto

Una grande attenzione va prestata anche al momento della firma della proposta d’acquisto, perché spesso si sottovaluta questo documento ma una volta che è stato firmato costituisce un vincolo contrattuale vero e proprio. Conviene dunque leggere attentamente la proposta di acquisto, in ogni sua parte, perché potrebbero essere state inserite delle clausole poco vantaggiose per l’acquirente. Anche in questo caso, affidandosi ad un notaio sin dall’inizio si possono evitare spiacevoli sorprese perché il compito di tale professionista è anche quello di verificare questo documento, in modo che sia tutto corretto.