Alessandro Santini presenta ‘Cenere’, il cortometraggio girato a Civitanova

CIVITANOVA – Il giovane regista Alessandro Santini ha presentato oggi, a Palazzo Sforza, il suo secondo cortometraggio, che sarà interamente girato a Civitanova Marche.

Da domani, infatti, le telecamere saranno posizionate in diversi punti della città per raccontare le tre micro-storie di “Cenere”, una vicenda che parla di amore tra fratelli, amicizia e abbandono. Il film è stato presentato questa mattina, in conferenza stampa, dallo stesso autore al sindaco Fabrizio Ciarapica. “E' un grande piacere conoscere questo giovane civitanovese – ha detto Ciarapica – che da domani per dieci giorni girerà il suo cortometraggio. Alessandro si è scelto un lavoro per niente facile, ma trovo molto bello che voglia perseguire i propri sogni. Da Sindaco sono felice di sostenerlo ed incoraggiarlo, nella speranza di poter raccogliere qui in città il frutto della sua creatività. Un grande in bocca al lupo dunque per il tuo futuro e ci auguriamo che diventi un regista famoso che possa portare in alto il nome di Civitanova nel mondo”.

Alessandro Santini nasce ad Ascoli Piceno il 26/08/1994, ma da sempre vive a Civitanova Marche dove ha frequentato il Liceo Scientifico Leonardo da Vinci. A Palazzo Sforza è venuto accompagnato dai genitori Franco e Gabriella Stampatori, che ha ringraziato per il sostegno. Ha deciso di seguire la sua passione per il Cinema e la scrittura, per farlo ha frequento l’Accademia Nazionale del Cinema di Bologna dove ha studiato per due anni Regia e Sceneggiatura, diplomandosi con successo. Lo stesso anno (2014) si iscrive al D.A.M.S., Università di Bologna, scegliendo la specializzazione “Cinema”. Attualmente frequenta il terzo anno di corso. Nel 2015 dirige, scrive e produce il suo primo cortometraggio “Epidemia” come esame finale dell’Accademia Nazionale del Cinema. “Voglio ringraziare tutti coloro che mi hanno sostenuto – ha detto Santini –, il sindaco Ciarapica per questa opportunità di presentazione e i miei genitori. Fino al 4 agosto sarò a Civitanova con tre attori professionisti: Gianluca Bazzoli, Marco Aiello e Maria Vittoria Barrella conosciuti per Distretto di Polizia, Ris, Distretto antimafia, e due ragazzi civitanovesi che collaborano. Il corto durerà circa venti minuti, il genere è drammatico. Sono consapevole che è un prodotto di nicchia, poco commerciale, ma questa vuole essere la mia sfida, accettare pochi compromessi: ci provo, è quello che mi piace fare. A gennaio lo invierò al fuori concorso di Cannes, poi Roma e Venezia. Grazie a tutti”. Nei ringraziamenti Santini ha citato lo stabilimento Aloha, The Spire Irish pub, pasticceria Camelia e Mario Doria.

Impostazioni privacy