Alvano Bacchi pensa al futuro del mercato automotive elettrico e apre il capitale di 3M a Sici Sgr e Next Holding

79

Alvano Bacchi imprenditore umbro di nota fama, è il socio di maggioranza e amministratore delegato della storica fonderia 3M s.r.l. specializzata nella pressofusione di leghe leggere di alluminio, e come tale ha deciso di aprire il capitale della società a due fondi di investimento, Sici Sgr e Next Holding per cogliere le crescenti opportunità fornite dall’evoluzione dell’elettrico nel mercato automotive.

“Ora ho deciso di aprire il capitale – dichiara l’AD Alvano Bacchi – perché il mercato dell’auto elettrica apre spazi di crescita importanti. L’alluminio troverà grande applicazione nel settore, sia nei componenti motore che nelle parti estetiche e nei telai, e noi vogliamo verticalizzarci per cogliere queste opportunità.” Le idee dell’imprenditore e AD di 3M sono infatti molto chiare, per lui il futuro dell’azienda sta nella digitalizzazione dei processi produttivi per contribuire all’attività di pianificazione e fornire prodotti dalle prestazioni tecniche sempre più elevate.

Alvano Bacchi conosce bene il mercato automotivo e sa che nel futuro le case automobilistiche andranno sempre più alla ricerca di componenti leggeri da usare per i veicoli, seguendo la scia dell’onda delle tematiche di efficienza energetica, quindi per rendere l’azienda pronta a cogliere tutte le possibilità che il futuro mercato gli offrirà ha deciso di rafforzare patrimonialmente la 3M in partnership con Sici Sgr e Next Holding così da supportare il piano di crescita aziendale del prossimo lustro.

Sici Sgr e Next Holding sono pronti a supportare la “vision” di Alvano Bacchi per il futuro di 3M

Andrea Manganelli presidente di Next Holding e Vittorio Gabbanini presidente di Sici Sgr, concordano con le idee progettuali di sviluppo di Alvano Bacchi riguardo alle potenzialità espresse e rilevate dal mercato dell’elettrico e si dicono pronti a supportare il piano quinquennale dell’imprenditore.

“Siamo pronti a dare il nostro contributo per il rafforzamento di questa realtà d’eccellenza italiana. Sposiamo la visione di Alvano Bacchi e lo sosterremo per poter tagliare insieme gli ambiziosi traguardi che ci siamo posti nel piano di sviluppo del gruppo 3M”, queste le parole del presidente di Next Holding, Andrea Manganelli.

“Oggi ci siamo affiancati ad Alvano Bacchi e Next Holding come azionista di minoranza per poter supportare più da vicino l’ulteriore percorso di crescita e sviluppo”, è invece la dichiarazione del presidente di Sici Sgr Vittorio Gabbanini.

Alvano Bacchi, imprenditore di successo

Alvano Bacchi, di origine umbra, nasce nel 1971 a Perugia. Dopo aver concluso gli studi universitari decide di intraprendere la carriera militare dove ottiene il grado di istruttore alla Scuola Allievi Ufficiali di Lecce. Una volta conclusa quest’esperienza, a soli 27 anni si affaccia al mercato immobiliare umbro per arrivare a diventare uno degli immobiliaristi più apprezzati e di successo nella regione. Questo lo stimola a cercare nuove sfide imprenditoriali in cui lanciarsi e mettersi in gioco, così nel 2013 acquisisce la quota di maggioranza della storica fonderia 3M, sita a San Giustino (PG).

Il giovane imprenditore rivoluziona completamente l’azienda che stava vivendo un momento difficile, rendendola un punto di riferimento per l’Italia nel settore della pressofusione, per poi conquistare il mercato estero trasformando 3M in un’eccellenza del Made in Italy del comparto della componentistica meccanica a livello internazionale.

Non è da meno il suo successivo progetto: l’acquisizione del Gruppo FOM Fonderie Tacconi, che Alvano Bacchi rileva nel 2019 e porta a nuova vita senza trascurare, contestualmente, l’importate fattore della sostenibilità ambientale.