Assicurazione moto: quale scegliere prima di andare in vacanza?

238

Estate. Tempo di vacanze e di voglia di andare fuori città. Del fascino delle due ruote si torna costantemente a parlare, soprattutto quando c’è voglia di partire, che si tratti di un weekend o di un periodo più lungo poco importa.

La moto è uno dei mezzi di trasporto più amati dagli italiani: nello Stivale se ne contano circa 6 milioni e mezzo. Un numero che fa riflettere su come questo mezzo di locomozione sia particolarmente diffuso.

Una delle cose a cui prestare maggiore attenzione, quando si ha una moto, è l’assicurazione. Si tratta della spesa più importante l’acquisto del mezzo stesso, motivo per cui la sua valutazione è essenziale. A proporla diverse compagnie, sia presso gli uffici sia online. Quale scegliere prima di andare in vacanza, così da essere sicuri di essere protetti e tutelati contro ogni imprevisto? Ne parliamo in questo articolo.

Il mondo delle assicurazioni sul web

Se una volta internet era una vetrina dedicata a poche aziende oggi non è più così: sono sempre di più quelle che propongono offerte e proposte online, anche nel panorama assicurativo.

Anziché recarsi sul sito di ognuna singolarmente, una delle alternative funzionali è quella di confrontare più preventivi per assicurare la moto su ComparaSemplice.it, un portale che mette a disposizione le proposte delle migliori realtà a livello nazionale. In questo modo si ha la possibilità di valutare più proposte nello stesso momento, in pochi e semplici passaggi.

Ricordiamo che l’assicurazione della moto è diversa a seconda della tipologia e del comune di residenza. Online si possono trovare le proposte specifiche al proprio indirizzo di riferimento, avendo accesso a quelle di compagnie anche fuori dalla propria regione. Uno sguardo ampio e microscopico insieme, potremmo dire, modulabile in base alle proprie necessità.

Infine, ma non meno importante, per chi decide di conseguire l’assicurazione moto online questa si rivela sicura e veloce, anche dal punto di vista del pagamento. Una delle modalità più diffuse è PayPal, non a caso una delle aziende verso cui i risparmiatori stanno maggiormente investendo negli ultimi anni.

Gli elementi da valutare: attenzione alla franchigia e al massimale

Un parametro importante da valutare è inevitabilmente il prezzo, il quale va sempre inserito in riferimento al rapporto premio che dovrà essere corrisposto, insieme ai servizi e alle coperture inclusi nella polizza.

Cerchiamo di spiegarci con un esempio concreto partendo dalla franchigia, proposta anche per l’assicurazione auto. Siamo sicuri che sia una buona idea? Questa condizione presenta importi più bassi a fronte, tuttavia, di una percentuale o somma sotto la quale la compagnia di assicurazione non offre per l’assicurato alcun rimborso.

Significa che le assicurazioni con franchigia permettono di ottenere prezzi molto bassi ma coperture altrettanto minime, motivo per cui in caso di imprevisto in molti casi il contraente può trovarsi a dover contribuire di tasca propria. Non proprio la tutela ottimale per il proprio veicolo a due ruote quando si va in vacanza.

Altro aspetto da non sottovalutare è l’importo del massimale: la somma massima che una compagnia è in grado di erogare in caso di eventuale danno. Online risulta facile da comparare e a fronte di condizioni analoghe può rappresentare un elemento decisivo. Il prezzo, non è quindi, il solo parametro interessante e va valutato sempre nel contesto delle condizioni che si rivelano indispensabili, compresa quella del soccorso stradale. Assolutamente imprescindibile per chi va in vacanza.