Campeggio, cosa non può mancare in tenda?

Grazie a telefilm ed anche a varie attività che i ragazzi fanno con la scuola e la chiesa, molti sono curiosi di provare il campeggio.

Oltre ad avere una scusa per passare un po’ di tempo all’aria aperta, quest’attività dev’essere svolta insieme a dei professionisti, soprattutto se si ha a che fare con bambini e ragazzini, anche perché c’è bisogno di varie e diverse licenze, soprattutto per accendere un fuoco in mezzo al bosco.

Ricordarsi di cosa è utile al campeggio
Campeggio di gruppo (Foto da Canva) – Lindiscreto.it

In Italia molti posti naturali come mari, campagne, boschi e montagne sono protetti dalle associazioni e se non si hanno permessi speciali non è accettabile montare una tenda in un bosco, anche se per una notte sola è fattibile, e quando si può stare cosa non deve mai mancare in una tenda da campeggio?

Quali sono gli attrezzi più usati per il campeggio?

Quest’attività è un’ottima opportunità per avvicinare i bambini alla natura, stare all’aria aperta, scoprire alberi e foglie diverse in un unico posto, scoprire orme di qualche animale, non troppo pericoloso per l’uomo come gli orsi, e soprattutto allontanarsi dalla tecnologia perché è l’unico posto in cui non c’è.

Oggetti indispensabili per una notte fuori casa
Fuoco da campeggio (Foto da Canva) – Lindiscreto.it

Che sia un posto privato ed allestito per il campeggio che passare una notte in un posto tranquillo, ecco cosa non deve mai mancare per fare questa esperienza, intanto non deve mancare la tenda per avere un riparo sicuro anche dagli insetti, un materassino ad aria oppure un sacco a pelo, teli di plastica per proteggere la tenda in caso di pioggia ed anche una coperta di emergenza.

Immancabile il kit di pronto soccorso e medicine, sedie pieghevoli, tavolini componibili, corda e spago, protezione solaresalviettine umidificate, carta igienica, martello o ascia per la tenda, torce elettriche, repellente per insetti, scatole, buste e contenitori per conservare cibo, attrezzature, asciugamani da bagno, coltello tascabile, powerbank o batterie di riserva per smartphone.

Mentre, per quello che riguarda il cibo e la preparazione, ricordarsi apriscatole e apribottiglie, fornellino da campeggio, griglia a gas o a carbone, con le proprie ricariche per alimentare, tagliere, thermos, tovaglie, pinze, piatti in plastica e bicchieri, sacchetti per la spazzatura, pellicole in alluminio, posate.

Campeggio solitario o gruppo
Tende da campeggio (Foto da Canva) – Lindiscreto.it
Ci sono molti negozi adatti al campeggio e alle diverse attrezzature, per non dire anche molti video su Youtube realizzati da molti esperti che spiegano anche come montare una tenda in sicurezza e anche usare il fornelletto a gas, ma bisogna soprattutto ricordarsi di proteggere la propria casa prima di andar via.
Impostazioni privacy