Censiti gli impiati sportivi marchigiani, sono più di 2mila

ANCONA – Sono 2628 nelle Marche, di cui 326 dotati di defibrillatore semiautomatico.

È la mappa degli impianti sportivi dei Comuni marchigiani. A questi si aggiungono altri 6349 spazi dedicati all’attività sportiva. Una fotografia scattata dal censimento svolto tra il 2014 ed il 2015 da Coni Marche e Regione, ed ora conclusosi. Un’analisi dettagliata, frutto di rilevazioni accurate sul campo, pronta per essere messa a disposizione di tutte le amministrazioni locali, delle società e degli operatori sportivi.

Il risultato del monitoraggio verrà presentato martedì 3 maggio, alle 9.30, alla Sala conferenze Terzo Censi del Coni Marche, al PalaRossini. La giornata, promossa ed organizzata oltre che da Coni e Regione, dalla Scuola regionale dello Sport delle Marche e dall’Anci Marche, sarà anche, e soprattutto, l’occasione per lanciare ed illustrare il nuovo portale sugli impianti sportivi. Questa banca dati, oltre a racchiudere tutte le informazioni raccolte con il censimento (ubicazione dell’impianto, caratteristiche, dotazioni tecniche), consente anche un continuo aggiornamento delle strutture, offrendo una conoscenza del fenomeno dell’impiantistica sportiva e delle sue evoluzioni sul territorio sia a livello regionale, sia provinciale, sia comunale.

“Avere una mappatura dettagliata del patrimonio impiantistico della regione è importante per il Coni, ma lo è ancora di più per le amministrazioni, considerato che la maggior parte degli impianti sportivi sono di proprietà pubblica – afferma Germano Peschini, presidente del Coni Marche -. Dopo un anno e mezzo di rilevazioni, il portale è operativo e facilmente consultabile. Questo strumento permetterà in maniera molto semplice una revisione continua dei dati e l’analisi degli stessi che, opportunamente elaborati, consentiranno di effettuare valutazioni utili per la programmazione delle risorse e degli investimenti, degli interventi di manutenzione, dell’utilizzo delle strutture in modo ottimale, rispondendo alle esigenze del territorio. Il progetto – continua -è nato anche con l’intento di creare un sistema integrato capace di far incontrare domanda ed offerta sportiva della regione, così da superare i confini comunali, creando aree comprensoriali a servizio delle comunità locali. Non dimentichiamo inoltre –conclude Peschini -, che il portale rappresenta anche uno strumento utile allo sviluppo del turismo sportivo, mettendo a disposizione informazioni fondamentali, ad esempio, per la scelta di un luogo e di un edificio dove svolgere eventi di sport di grande richiamo”.

I risultati del monitoraggio verranno presentati martedì 3 maggio alle 9.30, alla Sala Conferenze Terzo Censi del Coni Marche (PalaRossini). Nell’occasione verrà anche illustrato il nuovo portale.

Alla giornata saranno presenti: Luca Ceriscioli, presidente Regione Marche; Maurizio Mangialardi, presidente Anci Marche; Alberto Miglietta, amministratore delegato Coni Servizi Spa; Germano Peschini, presidente Coni Marche; Mauro Zallocco, segretario Comitato regionale Coni Marche; Valentina Calvani, responsabile nazionale progetto Censimento e monitoraggio impianti sportivi; Fabio Sturani, componente Giunta nazionale Coni.

 

Impostazioni privacy