Civitanova – Disinfestazione dalle zanzare dal primo al 7 agosto

133

Il Servizio Ambiente del Comune comunica che il secondo intervento di disinfestazione notturna contro le zanzare, inizierà il primo agosto e proseguirà fino al 7 agosto in base il seguente programma, sempre dalla mezzanotte alle 6 di mattina.

Si inizia domenica da Civitanova Alta e zone industriali B e A e si prosegue nella zona Centro e Borgo Marinaro dove l’intervento sarà effettuato la notte tra lunedì 2 agosto e martedì 3 agosto; zona Risorgimento notte tra martedì 3 agosto e mercoledì 4 agosto; zona San Marone notte tra mercoledì 4 agosto e giovedì 5 agosto; zona Maranello e Santa Maria Apparente notte tra giovedì 5 agosto e venerdì 6 agosto e zona Fontespina e IV Marine notte tra venerdì 6 e sabato 7 agosto.

L’amministrazione precisa, inoltre, che il tipo di insetticida usato non è nocivo per le persone (essendo il prodotto usato un presidio medico) fatti salvi particolari casi di allergie e intolleranze agli agenti chimici che consiglia  di vengano segnalati per tempo, cosicché si eviterà di irrorare le zone dove abitano soggetti a rischio.

Per precauzione, il Comune invita la cittadinanza a seguire alcuni accorgimenti durante la notte interessata dal trattamento: non sostare fuori dalle proprie abitazioni; non lasciare le finestre aperte, non lasciare panni stesi, non lasciare esposti al trattamento alimenti o bevande, lavare accuratamente frutta e verdura prima di consumarla. Inoltre, non lasciare animali da compagnia all’esterno e rovesciare le ciotole di cibo e acqua per gli stessi.

Tutto ciò solo in via precauzionale, in quanto il prodotto che verrà utilizzato è un insetticida che colpisce solamente l’insetto bersaglio ed è innocuo per le persone e animali domestici.

“Per una lotta efficace alle zanzare è comunque necessario che la cittadinanza svolga un proprio  ruolo consapevole, in sinergia con gli interventi programmati dall’Ufficio Ambiente Comunale, evitando di lasciare contenitore (sottovasi, ciotole d’acqua per cani e gatti, ecc.) per più di un giorno senza ricambio d’acqua”.

Si ricorda inoltre che il Comune provvede anche alla disinfestazione larvicida, effettuata tramite  rilascio di apposite pastiglie nelle caditoie (tombini) che impediscono lo sviluppo delle larve degli insetti.