Civitanova, un progetto dedicato ai ragazzi con disturbo autistico: il sindaco in visita al centro “Astuta”

101

Dal 14 giugno è attivo il centro ‘Astuta Ability Academy’ con sede in Via Indipendenza 127/137 a Civitanova Marche, unico nel suo genere in tutta la regione Marche.

Il progetto Astuta è volto all’integrazione sociale, relazionale e lavorativa di ragazzi con Disturbo dello spettro Autistico. Nasce dall’esigenza di dare educazione e formazione ai ragazzi affetti da questo disturbo al fine di offrire un’opportunità di inserimento lavorativo dal periodo adolescenziale.

Infatti, una volta terminata la scuola, la persona con autismo e la sua famiglia corrono molto spesso il rischio di essere non adeguatamente supportati.

La situazione degli adulti con autismo è fortemente condizionata dalla grave carenza di servizi, pianificazione e programmazione per il futuro che troppo spesso producono un carico esorbitante per le famiglie.

“Un’iniziativa molto importante visto il fenomeno in costante aumento di casi di autismo. Esistono infatti ad oggi almeno 600.000 famiglie interessate in maniera diretta. Solo nel 2020 sono stati stimati 4350 nuovi nati, è quindi un dato di fatto che 1 bambino su 89 (tale stima è stata fatta nel 2016) nasce con questo disturbo.Plaudo a questa iniziativa voluta da un genitore di un ragazzo quattordicenne che tanto si è adoperato affinché la struttura – ha dichiarato il sindaco Fabrizio Ciarapica in visita al centro – potesse essere aperta a tutte le famiglie che vivono situazioni complicate e che hanno a cuore il futuro dei propri figli meno fortunati di altri”.

“Internamente la struttura è suddivisa in aree didattiche e laboratori, progettati appositamente per l’acquisizione delle abilità curriculari. Un’area dedicata all’acquisizione delle abilità domestiche che simula la realtà di un ambiente casalingo. Tre aule dedicate allo sviluppo di abilità cognitive, comunicative, lavorative. Un’area polifunzionale dedicata all’auto intrattenimento e alle attività ricreative”. Ha dichiarato la coordinatrice Gioia De Angelis, spiegando la struttura al Primo cittadino.

Gli orari della struttura sono dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 20:00 E’ prevista la frequenza di tre giorni a settimana con fascia oraria variabile (mattina o pomeriggio).

La struttura si avvale di un’equipe multi professionale formata dalle seguenti figure: Dott.ssa Giovanna Secchiaroli, psicologa e psicoterapeuta, analista del comportamento BCBA; Dott.ssa Federica Battaglia, pedagogista, analista del comportamento BCBA; Dott.ssa Gioia De Angelis, pedagogista, assistente analista del comportamento BCaBA e coordinatrice.

Ogni classe sarà composta da un massimo di 4 ragazzi seguiti da 2 tutor-insegnanti con specifiche competenze, che lavoreranno quotidianamente all’interno della struttura.

I professionisti avranno un ruolo di supervisione e di gestione dell’utente e del personale che vi opera.