Come rinnovare gli arredi della casa al mare?

142

Ormai ci siamo, l’estate è terminata portando con sé tutto quel carico di implicazioni che è un mix tra fattori positivi e negativi; dal clima più freddo, temuto da chi litigherà con nebbie e piogge.

Delle vacanze estive resta io tratto distintivo che può essere indicato come tendenze nel nostro paese: quello delle seconde case al mare. Un ‘vizio’ al quale non si vuole rinunciare neanche in tempo di crisi, con la necessità di stringere la cinghia.

Anzi, a guardar bene, la lieve discesa dei prezzi che ha riguardato anche le seconde case (che siano al mare o in montagna) sembra aver dato ulteriore slancio da un comparto che comunque non è mai stato toccato più di tanto dalla crisi economica.

Ed allora, per tutti gli italiani che hanno una casa al mare di proprietà e che la utilizzano per trascorrervi le vacanze (o, perché no, per affittarla nei mesi estivi così da monetizzare qualcosa) vediamo come rinnovare la casa al mare in vista della prossima estate seguendo alcuni consigli.

 

Gli spazi comuni

Sono molto più importanti rispetto alle case di città: gli spazi comuni rappresentano un valore aggiunto per le abitazioni al mare. D’altra parte quando si è in vacanza si ha più tempo libero ed è piacevole trascorrere momenti in compagnia degli altri ospiti della casa.
Ben vengano quindi ambienti spaziosi, luminosi, areati, con colori tenui (per le case al mare il bianco resta il non plus ultra) e materiali naturali. Prediligere sempre materiali non troppo delicati dato che, trattandosi di località di mare, gli arredi saranno esposti maggiormente ad elementi potenzialmente dannosi quali salsedine, sabbia, acqua.
Coloro chiari e materiali resistenti quindi: il tutto corredato poi dalla presenza di cuscini (qui ci si può sbizzarrire in materia di colori) che arricchiscono sempre e danno allegria all’ambiente.


La scelta dei mobili

Nella scelta dei mobili conviene partire da quanto sopra detto andando poi a fare una valutazione: una casa al mare non viene utilizzata tutto l’anno, quindi si potrebbe pensare di optare per soluzioni economiche o comunque non eccessivamente dispendiose.
Ciò è certamente vero, ma deve essere messo in correlazione con quanto di accennava in riferimento ai rischi cui i mobili di una casa al mare sono esposti. Il consiglio quindi è di evitare di orientarsi per mobili eccessivamente economici dato che potrebbero andare incontro ad usura piuttosto rapida.
Per case al mare di dimensioni ridotte e con spazi da ottimizzare poi, si può optare sempre e comunque per mobili su misura che restano la soluzione ideale per arredare qualsiasi spazio.