Commodities trading: cosa sono?

96

ECONOMIA – Quando si parla del commodities trading nascono sempre tante domande, numerosi dubbi e altrettante perplessità. In effetti, non si capisce bene né di cosa si tratta, né si riesce a individuare il motivo per cui il commodities trading è così importante.

In effetti, sono sempre di più trader che ne fanno un gran uso. Al giorno d'oggi, poi, si tratta di un vero e proprio trend che non si può in alcun modo ignorare. Si tratta sul trading sugli oggetti, piuttosto che sulle coppie di valute. Tra gli oggetti (commodities, per l'appunto) spiccano cose come l'oro, l'argento, il platino, ma anche il gas oppure il petrolio, nonché tutti gli oggetti "materiali". Questi vengono chiamati commodities e il trading sugli stessi presenta un gran ventaglio di vantaggi rispetto a quello svolto sulle coppie di valute oppure sulle valute digitali come il Bitcoin. In un passato troppo remoto, il trading sulle commodities richiedeva molto tempo, oltre che una grande quantità di soldi e conoscenze. Al giorno d'oggi la questione è cambiata. Tutti possono fare il trading sulle commodities. Così, per capire cosa sono le commodities trading, basta riferirsi a tutti gli oggetti di cui è possibile eseguire la compravendita sul mercato. Il numero di questi asset è variabile in base alla piattaforma su cui si fa il trading, ma generalmente le commodities non sono affatto poche.

Come fare il commodities trading?

Come si può ben intuire, non è possibile fare il trading sulle commodities se non si sa come farlo. Il rischio di perdere il proprio denaro è sempre dietro all'angolo. Per riuscirci bisogna essere bravi ad analizzare la situazione attuale, paragonarla con quella passata e intervenire in maniera mirata. Per il resto, però, il trading con le commodities non differisce di molto rispetto a quello svolto sulle criptovalute oppure sugli altri assets. La cosa davvero importante è riuscire a studiarsi le commodities in maniera tale da conoscerne i minimi dettagli e quindi essere in grado di prevederne le variazioni di prezzo.

Commodities: le tipologie

Come già accennato, sono tanti gli assets su cui è possibile fare commodities trading in maniera efficace. Un posto particolare è occupato dai metalli: oro, argento e platino soprattutto. Si tratta di assets molto volatili, il cui prezzo può cambiare rapidamente seguendo le variazioni del mercato. In molti decidono d'investire proprio nell'oro, in quanto è uno di quei materiali che possono essere facilmente rivenduti e spesso il loro prezzo aumenta, fornendo così al trader la possibilità di guadagnare. Da non dimenticarsi nemmeno degli assets "energici": petrolio e gas su tutti gli altri. L'economia mondiale varia in una maniera piuttosto costante. Per questo, anche il costo di questi materiali subisce delle brusche variazioni. Tuttavia, si tratta di assets molto volatili ed è consigliato fare il trading sugli stessi unicamente se si possiedono delle ottime capacità di analisi e varie conoscenze in merito. A tutto questo si aggiungono anche le altre commodities, come quelle legale alla carne, ad altri beni e persino all'agricoltura. Sembrano strano, ma sono tutti gli oggetti che si possono acquistare/vendere cercano di guadagnare sulle loro variazioni di prezzo.

Commodities: come fare il trading?

Sia i trader principianti che quelli esperti hanno varie opzioni per investire in strumenti finanziari che danno loro accesso ai mercati delle materie prime. Mentre i contratti futures su materie prime forniscono il modo più diretto per partecipare ai movimenti di prezzo del settore, esistono ulteriori tipi di investimenti con meno rischi che forniscono anche sufficienti opportunità per il guadagno. Il consiglio di base è sempre lo stesso: studiare bene l'asset in cui si investe il denaro. Nel senso più elementare, le materie prime sono note per essere proposte d'investimento rischiose perché possono essere influenzate da incertezze che sono difficili, se non impossibili, da prevedere, come modelli meteorologici insoliti, epidemie e disastri sia naturali che causati dall'uomo. I metalli, d'altro canto, rappresentano un asset ben "studiabile" e prevedibile.