Continua la marcia della Riviera delle Palme

88

Continua la prima parte della stagione 2014 con il Campionato Italiano di Maratona ed  la 2ª prova dell’Italian Roller Cup.

Il lungarno, all’interno del Parco delle Cascine con scenario sorprendente, è stato il luogo di appuntamento per il Campionato Italiano di maratona. Con la partecipazione dei migliori atleti, il percorso fiorentino, molto sicuro e veloce, ha visto i pattinatori della Riviera delle Palme tenere sempre sotto osservazione la competizione. Davide Amabili nella categoria Senior ha ottenuto la sesta posizione che potrebbe sembrare ben poca cosa ma che al fotofinish ha sancito l’assegnazione della medagli di bronzo. Buona prestazione per Sandro Cipriani che ha sempre mosso la gara costringendo gli avversari al recupero. In questa categoria si attende con grande soddisfazione il rientro di Lorenzo Betti che riporterà alla società sanbenedettese l’aiuto continuo, e in allenamento che in gara, di un atleta di ottimo livello. Continua anche il progressivo riavvicinamento alle competizioni per Michela Marini che ha concluso la gara nonostante la sua precaria condizione fisica. Sfortunata la prova di Andrea Amabili e di Annalisa Di Carlo, caduti nel corso della gara ma che hanno terminato la loro prova nonostante i postumi delle cadute.

Nella categoria Allievi, nello stesso scenario, vittoria in volata per Lorenzo Mosca che ha sempre controllato la gara e ottimo nono posto per Federico Clementoni. Lorenzo Mosca bissa il successo di Treviso e rafforza la sua leadership nella Roller Cup creando un vuoto rispetto ai concorrenti che seguono. L’anello stradale di Fabriano, che vedrà lo svolgimento dei Campionati Interprovinciali, domenica 18 maggio per gli atleti delle categorie minori, sarà bella e giusta occasione per osservare i loro compagni di squadra appartenenti alle categorie maggiori, in prospettiva futura.

La dirigenza della Riviera seguita con la continua e fruttuosa iniziativa di portare costantemente i piccoli atleti all’approccio con le competizioni senza lo stress del risultato; affinare la tecnica è il punto fermo del sodalizio e continuo aggiornamento dei suoi allenatori che riversano la loro passione ai loro piccoli pattinatori.