Dalle Marche un esempio di bell’Italia: giunta comunale rinuncia all’indennità per lanciare il turismo

di Sergio Silvi
USSITA – Un grande esempio di bell’Italia viene da Ussita, deliziosa e rinomata cittadina turistica montana marchigiana, fiore all’occhiello del Parco dei Sibillini.

Il Sindaco Marco Rinaldi e i suoi assessori di giunta hanno deciso di rinunciare  al 100% delle proprie indennità di carica e dei rimborsi spese sostenute per il Comune  fin dall’inizio dell’insediamento, ovvero sia da due anni, a favore del lancio turistico della località marchigiana del 2016. Una  somma totale  di circa 45.000 euro, che deriva dal costo che il comune avrebbe dovuto sostenere tra indennità,  imposte e rimborsi spese telefoni, chilometrici per viaggi di lavoro etc.. di Sindaco e Assessori, che è stata destinata al finanziamento di iniziative a favore del sviluppo turistico della cittadina.

“Fin dall’inizio della legislatura,  – ha dichiarato il Sindaco Marco Rinaldi-  trovandoci di fronte ad un bilancio così problematico per possibilità di investimenti e spese, a causa di  scelte pregresse,  e della  situazione generale di  tagli imposta dal  governo nazionale, tra cui va sottolineato il “fondo di solidarietà” particolarmente penalizzante per Ussita che si vede trattenere circa seicentomila Euro (pari al 60% della somma riscossa con l’IMU),  la nostra  giunta, preso atto della improcrastinabile necessità di adottare strutturali misure di risanamento ha deciso anche di non prendere i gettoni di indennità di carica, che competono al Sindaco ed agli Assessori, e nessun tipo di rimborso spese anche per dimostrare concretamente ai cittadini-contribuenti a cui, purtroppo, stiamo chiedendo grandi sforzi, la condivisione dei sacrifici. Parimenti è stato deliberato di destinare l’ammontare totale della somma nell’investimento, per rilancio della stagione turistica 2016. Ci è sembrata una scelta  imprescindibile, per una località che vive di turismo”.

Infatti il territorio del Comune di Ussita, totalmente all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini,  è da sempre votato al turismo. Centro di numerose attrattive di tipo naturale e artistiche, Ussita offre molte  proposte sia per lo sport invernale che per lo sport estivo,  con i suoi impianti sciistici più rinomati e moderni delle Marche, rifugi in quota e impianti di risalita aperti anche  nella stagione estiva per fare magnifiche escursioni di trekking,  running, nordic walking canyoning,  alpinismo su roccia e bike. In particolare nel rinomato Bike Park, punto di riferimento dei bikers dell’Italia centrale, si possono praticare tutte le discipline legate alle due ruote grasse: come mountain bike, downhill, free ride e all mountain, l’ intera area offre più di 380 km di percorsi, tutti tracciati da Gps, che si sviluppano a partire dai 750 metri fino ai 1900 metri, sul posto si possono affittare ogni giorno le bike e avere la guida di istruttori. Inoltre Ussita annovera l’unico Palazzo del Ghiaccio fisso del centro Italia , dotato di pista olimpionica 30×60, uno dei pochi aperto anche d’estate, sede di allenamenti per  competizioni artistiche e sportive, molto frequentato sia da giovani che dalle famiglie.

A tal proposito il Sindaco aggiunge “ad Ussita c’è l’unico Club del ghiaccio delle Marche e dell’Umbria con una squadra di piccoli atleti che praticano il pattinaggio artistico con competizioni a carattere nazionale ed il tutto ahimé si basa solo sul sacrificio delle Famiglie dei ragazzi e del Comune, non ricevendo aiuto alcuno da nessuna istituzione”

Grazie alle sue  molteplici strutture e servizi , tra cui  piscina,  minigolf,  maneggio,  campo di calcio, campi da tennis,  cinema, teatro comunale e parco giochi, e grazie  ad un’amministrazione virtuosa,  Ussita si propone oggi più che mai pronta e in prima fila per la stagione estiva 2016 , con  un’offerta vastissima di intrattenimento  per tutti i gusti  sia per giovani che famiglie  per rilassarsi e divertirsi, tra sport e natura, un grande esempio di bell’Italia.

 

 

 

Impostazioni privacy