E’ monsignor Nazzareno Marconi il nuovo Vescovo di Macerata

44

MACERATA – E' don Nazzareno Marconi il nuovo Vescovo di Macerata che dopo un anno copre il vuoto lasciato da Monsignor Claudio Giuliodori che Papa Benedetto XVI ha voluto nominare Assistente Ecclesiastico Generale della Università Cattolica del Sacro Cuore. Rettore del Seminario Pontificio Regionale Umbro, stimato biblista ( insegna Esegesi dell'Antico Testamento), è  nato a Città di Castello (Pg) il 12 febbraio del 1958. E' un apprezzato teologo e fino allo scorso anno è stato rettore del seminario regionale di Assisi. Insegna Esegesi dell’antico testamento all’Istituto teologico di Assisi e il suo ambito di ricerca esegetica e teologica si sta concentrando ormai da tempo sulle problematiche del rapporto tra l’immagine (dall’Arte, al Cinema alla TV) e la Parola di Dio. A questo argomento ha dedicato anche alcune pubblicazioni e ha in particolare collaborato a progetti pluriennali di formazione pastorale e biblica con varie diocesi tra cui anche quella di Macerata.

“L’intera comunità maceratese – ha detto il sindaco Romano Carancini –  aspetta il nuovo vescovo a braccia aperte e col sorriso sul volto, per poterlo abbracciare e stringere a sè prima possibile. Non deve avere timore perché a Macerata si sentirà subito a casa e i maceratesi gli saranno vicini come si è vicino ad un amico che si aspetta di incontrare da tempo”. Con queste parole il sindaco Romano Carancini esprime, a nome dell’Amministrazione comunale e dell’intera città di Macerata, il benvenuto a don Nazzareno Marconi. 

L’annuncio della sua elezione è avvenuta questa mattina in Cattedrale da parte dell’ Amministratore apostolico, monsignor Claudio Giuliodori, al quale il sindaco di Macerata rivolge il suo pensiero. “Un sincero e dovuto ringraziamento va al Vescovo Claudio Giuliodori per la forte identità pastorale che lascia nel patrimonio di questa città, e anche per la generosità con cui si è speso in questo anno e mezzo a favore dell’intera comunità maceratese, nonostante l’impegnativo e prestigioso incarico ricevuto dal Papa.”

“Sapremo essere buoni compagni di viaggio – ha detto Antonio Pettinari, presidente della Provincia di Macerata – Siamo una Comunità accogliente – dice Pettinari – fatta di persone laboriose, capaci di intelligente imprenditoria e di grande generosità. Faremo “squadra” anche con lei, assicurandole fin da ora il massimo sostegno e tutto l'impegno sulla scia ed in continuità col suo predecessore, Mons. Claudio Giuliodori, che ringraziamo e salutiamo con affetto. In questo momento, la crisi del lavoro, le difficoltà delle famiglie, degli artigiani e degli imprenditori ci spingono a condividere ancora di più, nella diversità dei rispettivi ruoli, un forte impegno per il bene comune”.