Forex trading: ecco le coppie di valute da monitorare per investire nei prossimi mesi

301

Il forex trading è una delle tipologie di investimento che stanno maggiormente spopolando in Italia negli ultimi anni. Attraverso le piattaforme digitali gli investitori possono operare con coppie di valute e possono puntare a ottenere dei guadagni prevedendo l’andamento del potere d’acquisto di ciascuna di esse e studiando con attenzione la situazione macroeconomica del momento.

Oggi, il mondo degli investimenti digitali è divenuto sempre più accessibile grazie agli strumenti messi a disposizione dal web, pensati per aiutare i traders ad acquisire le competenze necessarie per sviluppare una strategia di investimento vincente. In ogni caso, però, prima di iniziare ad operare sui mercati valutari è fondamentale capire cos’è il forex trading online, al fine di sfruttare al meglio le opportunità offerte dalle monete virtuali.

Forex online: le coppie di valute da analizzare

Il forex digitale registra ogni giorno svariati milioni di euro di scambi sulle piattaforme online. Gran parte di questo volume è determinato dalle operazioni effettuate sulle coppie di valute forex principali. Queste sono formate da monete con forte potere d’acquisto e che generalmente non vanno incontro a repentine variazioni del loro valore. Tra le coppie di monete appartenenti a questa categoria si segnalano EUR/USD, GBP/USD, USD/CHF e USD/JPY.

Gli analisti consigliano a chi si avvicina al mondo del trading forex di effettuare la maggior parte delle operazioni su queste coppie di valute. Sebbene nessuna operazione finanziaria sia a rischio zero, puntare sulle coppie di monete più stabili riduce il rischio complessivo, perché la volatilità di questi assets è contenuta. Va detto anche che vi possono essere avvenimenti economici, politici o sociali inaspettati, ai quali conseguono fluttuazioni marcate del potere d’acquisto di una o più valute. Chi investe con il forex deve essere consapevole di questo rischio e introdurlo all’interno della strategia finanziaria.

Il mondo del forex digitale è molto ampio. Accanto alle monete principali vi sono anche le cosiddette valute esotiche. Si tratta di monete con volumi di scambi inferiori e con una volatilità più alta. A titolo di esempio si possono citare le coppie Euro / Lira turca (EUR/TRY), Dollaro neozelandese / Dollaro di Singapore (NZD/SGD), Dollaro australiano / Peso messicano (AUD/MXN) e Sterlina britannica / Rand sudafricano (GBP/ZAR).

Operare con le valute esotiche significa avere l’opportunità di generare dei potenziali profitti più elevati sfruttando la volatilità. Al tempo stesso questi assets comportano un rischio elevato per il portafoglio, perché le loro oscillazioni di prezzo possono portare a perdite significative in caso di previsioni errate.

Forex online con le criptomonete

Negli ultimi anni è in crescita il mercato delle criptomonete e molte piattaforme di forex online hanno aggiunto questi assets al loro catalogo. Gli investitori interessati possono operare effettuando compravendita di coppie di criptovalute, oppure scambiare le criptomonete con valute fiat. Analogamente a quanto descritto per le valute esotiche, anche le criptomonete sono assets ad alto rischio perché caratterizzate da marcata volatilità. Spesso risulta difficile prevedere l’andamento del loro valore e si possono avere oscillazioni di prezzo giornaliere anche di diversi punti percentuali.

Gli analisti suggeriscono di dedicare alle monete virtuali solo una parte ridotta del capitale complessivo a disposizione e di prevedere la loro componente di rischio all’interno della propria strategia di investimento. Gli esperti suggeriscono inoltre di ricordare l’importanza di una corretta differenziazione del portafoglio, che dovrebbe essere composto da assets con volatilità e rischio variabili.