Pericolo ghiaccio sulle strade, camion finisce fuori strada

SAN SEVERINO MARCHE –    E’ già stata riaperta al traffico veicolare, in entrambi i sensi di marcia, la S.P. 361 “Septempedana”.

La strada era stata chiusa questa mattina, intorno alle ore 10,30, per svolgere le operazioni di recupero di un autocarro uscito di strada, intorno alle 8, a causa del ghiaccio. Sul posto sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco che hanno rimesso il mezzo pesante sulla carreggiata di marcia. Polizia Municipale e Carabinieri hanno deviato il traffico su altre arterie limitando i disagi a circa un’ora.

In generale, temperature sotto lo zero in molte zone delle Marche. Neve, la notte scorsa nell'entroterra maceratese, ma anche a Fermo, Ascoli Piceno, Fermo e nel pesarese. Ad Appignano i vigili del fuoco sono divuti intervenire per rimettere in carreggiata un autobus che si era intraversato a causa del fondo stradale gelato.

SITUAZIONE GHIACCIO MACERATA –   Questa mattina alle 9.15 sono state riaperte al traffico le vie Tucci, Braccialarghe e dei Velini chiuse ieri sera a causa dello strato di gelo che si è creato per le basse temperature. Sempre stamattina, alle 5, sono entrati in funzione 3 mezzi spargisale con 2 addetti che sono intervenuti là dove la viabilità è risultata essere più critica. Nella prima mattinata le maggiori difficoltà sono state registrate in via Ghino Valenti dove la formazione di uno spesso strato di ghiaccio ha reso difficoltoso il traffico e vano, purtroppo, anche l'uso delle gomme termiche. Altre criticità si sono verificate all'altezza della rotatoria di via Pancalducci dove si è formata una lunga di fila di auto con ripercussioni su tutta la viabilità cittadina. Con il passare delle ore però la situazione è rientrata nella normalità.  Per le prossime 48 ore le previsioni meteorologiche non prevedono altre perturbazioni a carattere nevoso ma solo un ulteriore abbassamento delle temperature. Proprio per questo in via preventiva stasera, a partire dalle ore 19/19.30, nelle zone più a rischio della città, entreranno nuovamente in azione i mezzi spargisale. La stessa operazione è stata programmata anche per domani mattina a partire dalle ore 5 con l'obiettivo di  mantenere agibile la rete viaria ed evitare così il rischio di dover chiudere le strade. Previsti anche pattugliamenti da parte della Polizia municipale. Si raccomanda ancora una volta la massima prudenza alla guida e di mettersi in viaggio solamente con auto dotate di pneumatici adeguati al fine di non creare disagi alla viabilità

SITUAZIONE NEVE ASCOLI – Pur con comprensibili disagi a causa della presenza del ghiaccio, il Piano neve predisposto dalla Provincia sta funzionando bene. Le operazioni sono gestite dal Servizio Viabilità che fin dalla giornata di sabato, in considerazione delle previsioni meteo e delle basse temperature, ha predisposto lo spargimento del sale su alcuni tratti stradali particolarmente sensibili situati nelle zone collinari e montane. Dalla tarda serata di ieri, e per tutta la notte, sono entrati in azione i mezzi sgombraneve sia dell'Ente che delle ditte private appaltatriciei cantonieri della Provincia hanno lavorato per tutta la notte per assicurare il transito sulle varie arterie provinciali e prevenire situazioni di particolare criticità.   "Le strade provinciali risultano tutte percorribili anche se con catene o gomme termiche compresa  Forca di Presta e Forca Canapine e non sono giunte nel corso della scorsa notte segnalazioni da parte dei sindaci e delle Forze dell'Ordine"sottolinea il Presidente della Provincia Paolo D'Erasmo che sta seguendo l'evolversi della situazione con i tecnici del Servizio Viabilità. "Invitiamo comunque gli utenti – aggiunge il Presidente D'Erasmo– ad usare la massima prudenza data la presenza insidiosa del ghiaccio e le basse temperature".

Impostazioni privacy