Il mercato del sesso in Italia: ecco quanto vale

170

In Italia esistono alcuni settori economici che fanno parte del “sommerso”, cioè di attività che non vengono regolamentate e le cui transazioni avvengono senza alcun tipo di tutela per il consumatore e il venditore, totalmente in nero.

Uno di questi settori è il mercato del sesso, di cui nel nostro Paese si parla molto poco e che ogni anno muove miliardi di euro senza lasciare quasi traccia. Il problema principale è che, nonostante l’enorme movimento, non sia stata mai posta alcuna regola, sia in ambito economico che giuslavoristico, a differenza di altri paesi europei come l’Olanda.

Principalmente dai dati che siamo riusciti a raccogliere osserviamo che il mercato in questione è in forte crescita, in particolar modo tramite i canali online, che si sono sviluppati ancora di più durante il periodo di crisi economica e pandemica degli ultimi due anni.

Oltre ai classici portali web dove è possibile vedere video di ogni genere, sono nati alcuni social media in abbonamento dove è possibile condividere dei contenuti piccanti agli abbonati del proprio canale. Un esempio molto importante, che fattura milioni di euro ogni anno, è la piattaforma Onlyfans.

Troviamo poi i portali dove l’interazione non si ferma all’online. Si tratta di siti web dove è possibile avere un primo contatto con una lavoratrice del sesso e fissare un appuntamento per vivere un’esperienza reale ed autentica. Un esempio di questo tipo di portali è il famoso sito web relativo ad escort Torino, molto visitato dagli appassionati del nord Italia.

I dati del mercato del sesso italiano

Il mercato relativo alle donne e agli uomini che si propongono per incontri a pagamento vale oggi in Italia circa 4,7 miliardi di euro ogni anno. Questa è però una cifra stimata, in quanto, non essendoci regole, tutte le transazioni di denaro avvengono in contanti e non possono essere monitorate.

La crescita di questo settore è di circa lo 0,8% annuo, dato che non sembra enorme. A differenza di quanto pensiate, però, la statistica in questione è significativa se presa in esame durante gli ultimi 5 anni. Ci rendiamo subito conto che tra il 2020 e il 2021, a causa dei vari lockdown e impossibilità di muoversi per raggiungere gli appuntamenti fissati, il mercato si è quasi azzerato.

Notiamo però una crescita su una media dei 5 anni presi in esame, di cui 2 di vuoto quasi totale: vi renderete conto che i numeri, nel medio periodo, diventano esponenziali.

I siti web di escort e professionisti del sesso, tra cui il portale citato in precedenza, sono in forte ascesa ed è così molto semplice poter fissare un appuntamento con una donna o un uomo che può regalare alcune ore di trasgressione in cambio di denaro non tracciato.

Attualmente i lavoratori e le lavoratrici di questo settore in Italia sono circa 100.000 e provengono da ogni Paese europeo ed extra europeo.

Il mercato stima inoltre che circa 3 milioni di italiani usufruiscano dei servizi di incontri dal vivo e, al contrario di quanto si possa pensare, è in forte crescita anche la richiesta da parte delle donne.