In costante crescita il settore della stampa digitale

PROMOREDAZIONALE –  La stampa digitale è uno dei settori che è maggiormente cresciuto negli ultimi anni, grazie al suo impiego nel settore commerciale e grazie soprattutto alla sua grande versatilità, velocità e ai tanti campi di applicazione.

Nasce negli anni '70 e da allora si è diffusa prepotentemente, rivoluzionando il settore della decorazione per esempio, dai mobili alle porte, dagli arredi personalizzati alle pellicole adesive per muri e vetrate, dai tappeti ai tessuti. Oggi i grandi costruttori sono costantemente impegnati nella ricerca di soluzioni che siano sempre più performanti e di qualità, portando questa tecnologia a livelli sempre più alti.

La stampa digitale ha portato una grande rivoluzione anche nel modo di comunicare per esempio, ed è diventata un elemento fondamentale nelle strategie di marketing di molte aziende.

Oggi praticamente in tutta la comunicazione e pubblicità interna ed esterna, in piccoli e grandi formati, è fondamentale la stampa digitale. Ci sono diverse aziende che offrono servizi di stampa personalizzati su una vastissima gamma di supporti come pannelli espositivi, prodotti in cartone, scenografie, poster pubblicitari e tanto altro ancora, per comunicare al meglio attraverso una pubblicità più mirata ed efficace.

Ma cos'è nello specifico la stampa digitale? La prima cosa da dire è che la stampa digitale si basa su una tecnologia che si poggia su una serie di procedimenti elettronici finalizzati all’invio di file digitali direttamente alla macchina di stampa. Questo significa che non ci sono lastre o matrici che, quindi, non vengono utilizzate come invece accade nei processi tradizionali di stampa.

Il processo di stampa digitale è molto utile quando si devono stampare dei quantitativi non troppo piccoli, dato che si impiega meno tempo e, inutile dirlo, il risultato è di certo migliore rispetto a quello che vien fuori dai tradizionali metodi di stampa. Ecco spiegato il motivo per il quale la stampa digitale è entrata immediatamente in contrasto con la visione classica di stampa, dato che ne sovverte i cardini.

Quello che rende la stampa digitale così conveniente è il fatto che il procedimento che si segue è molto diretto: il cliente passa dei file da stampare, un tecnico li controlla e li ottimizza nel caso in cui sia necessario farlo e parte la stampa. Tutto questo senza ulteriori passaggi che, un tempo, erano necessari. Un iter molto più semplice, dunque, molto più veloce e che dà dei risultati ottimali.

Il procedimento che sta alla base della stampa digitale permette di stampare su tantissimi tipi di carta, cartoncini e supporti speciali. Viene consigliata per le tirature medie e basse o anche nel caso in cui si debbano stampare tante cose diverse: in questo caso fare lastre e matrici sarebbe uno spreco di tempo e non solo.

Ricapitolando quelli che sono i vantaggi della stampa digitale, possiamo provare a fare il punto della situazione. Innanzitutto, si deve sottolineare che si tratta di una stampa di alta qualità e alta definizione. Inoltre, il processo di lavoro è molto più breve rispetto a quello tradizionale dato che, come detto, la stampa offset ha bisogno di lastre e matrici che, invece, in questo caso non vengono richieste, dato che il lavoro passa direttamente dal computer dell’addetto di prestampa alla macchina stampante. Questo significa, naturalmente, anche consegne in termini più rapidi.

 

Un altro vantaggio è correlato ai colori per stampanti digitali:gli inchiostri in questo caso sono molto più lucidi e vibranti e pertanto sono migliori e danno un risultato che viene preferito. Infine, è da sottolineare che con questa tipologia di stampa può essere variato qualche dato da una copia all’altra e questo vantaggio non è da sottovalutare, dato che molto spesso c’è l’esigenza di cambiare un nome o un numero da una copia all’altra.

 

 

 

Impostazioni privacy