Blitz al Baxster di Potenza Picena Sospesa l’attività, maxi multa di 20mila euro

POTENZA PICENA – Attività sospesa e maxi multa da 20mila euro. Guai per la nota discoteca Baxster di Potenza Picena.

Nella notte, dalle 2 alle 5, 10 pattuglie della Compagnia Carabinieri di Civitanova insieme ai militari Nas di Ancona,al nucleo carabinieri ispettorato del lavoro e alla direzione territoriale del lavoro di Macerata, con la collaborazione di militari della Guardia di finanza della tenenza di Porto Recanati e dell’unità cinofila ‘Uro’ della Compagnia di Civitanova, hanno fatto irruzione nella discoteca, dove solitamente si svolgono feste con musica tekno/house.

Dal controllo amministrativo sono state riscontrate numerose violazioni di cui alcune di carattere penale sull’aspetto della sicurezza e dell’incolumità degli avventori e più specificamente: gli estintori sono risultati non revisionati; il locale è risultato privo del certificato di prevenzione antincendio, previsto quando l’affluenza è maggiore alle 200 persone; per gli 8 dipendenti non è stato possibile verificare la regolarità della documentazione attestante la loro assunzione, per cui è stata adottata precauzionalmente la sospensione dell’attivita’ con la prescrizione di consegnare la documentazione relativa entro le ore 12 di domani pena l’esecutività della chiusura; il personale addetto alla sicurezza era sprovvisto del tesserino previsto per il personale qualificato, autorizzato dalla Prefettura;. dopo le 3 veniva ancora somministrato alcool agli avventori; Il locale è risultato privo dell’ apparecchio per la rilevazione del tasso alcolemico e per la mancata esposizione delle tabelle alcolemiche;  La pista da ballo realizzata all’esterno del locale non risulta inserita nelle autorizzazioni comunali per cui sono in corso ulteriori verifiche amministrative.

Sono in corso accertamenti in merito alla posizione lavorativa, non risultata in regola, di cinque addetti alla sicurezza, dipendenti di una ditta di Pescara, con contestuale sospensione precauzionale dell’attività imprenditoriale per la mancanza sul posto della documentazione relativa da consegnare entro le ore 12 di domani, pena l’esecutività della chiusura.

Tra gli avventori sono stati identificati due giovani di 24 e 21 anni di Civitanova Marche e Falconara Marittima (AN), trovati in possesso di alcuni grammi di hashish e marijuana con uno spinello già confezionato: entrambi sono stati denunciati per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti.

Il controllo, oltre all’interno, è stato esteso anche all’area parcheggio del locale dove, abbandonati a terra tra le auto in sosta, il cane antidroga della Guardia di Finanza, ha fiutato diversi involucri di sostanza stupefacente per complessivi 4 grammi circa di “marijuana” e 20 grammi circa di “hashish”, suddivisi in dosi pronte per lo spaccio.

Durante i controlli alla circolazione stradale, veniva fermato un 30enne di Porto Sant’Elpidio (FM) , che veniva sottoposto all’esame etilometrico ed è risultato positivo con un tasso alcolemico pari 1,38 per cui veniva deferito per guida in stato di ebrezza e la patente gli è stata ritirata.

Complessivamente sono state elevate sanzioni amministrative per oltre 20mila euro, ad eccezione di quelle sulla regolarità lavorativa.

Impostazioni privacy