Inaugurato il nuovo padiglione ‘F’ del Santo Stefano (FOTO)

PORTO POTENZA PICENA –  Taglio del nastro, oggi pomeriggio, per il nuovo Padiglione “F” dell’Istituto Santo Stefano di Porto Potenza Picena.

Oltre 400 persone, tra collaboratori, amici, autorità, si sono ritrovate nella hall della struttura, nel cuore della quale sorge un albero, simbolo della crescita, della vita, della rinascita.  “Un’opera molto avanzata dal punto di vista architettonico – dice l’Amministratore Delegato Santo Stefano Enrico Brizioli – un edificio studiato in modo specifico per la riabilitazione, cresciuto nell’arco di un anno e mezzo, su un progetto molto avanzato, con il lavoro professionale da parte di tutti coloro che lo hanno realizzato e che va a caratterizzare la sede di Porto Potenza in modo innovativo, peraltro mantenendo anche alcuni richiami con la sede storica”.

Nuovo  Padiglione “F” Santo Stefano

“La realizzazione del Padiglione F – continua Brizioli – non rappresenta un aumento di offerta di posti letto ma una riorganizzazione dei nostri spazi di Porto Potenza e una complessiva riqualificazione della struttura storica della nostra sede. Questo dà la misura di come l’azienda investa non solo per espandersi e per aumentare l’attività ma anche per migliorare la qualità delle prestazioni che vengono erogate. Questo intervento si inserisce in un programma di investimenti che ci qualifica come partner attivo del sistema sanitario regionale e nazionale con il quale c’è una convergenza di obiettivi e finalità: fornire ai cittadini servizi sempre più efficienti, efficaci e funzionali".

“Stiamo portando avanti un importante programma di sviluppo e investimento in tutto il territorio della Regione Marche e non solo”, ha detto Giuseppe Vailati Venturi, Amministratore Delegato della Kos, holding cui appartiene Santo Stefano Riabilitazione. “Dal 2007 – ha aggiunto Vailati Venturi – quando è entrato a far parte del gruppo KOS, ad oggi il Santo Stefano è cresciuto in modo rilevante, divenendo una delle maggiori catene di cliniche di riabilitazione in Italia con 38 strutture, di cui 16 ambulatoriali, dislocate in 6 Regioni Italiane, circa 1900 posti letto e oltre 2500 tra dipendenti e collaboratori. Solo nelle Marche, Santo Stefano ha 27 strutture, di cui 15 centri ambulatoriali, circa 1200 posti letto e oltre 1700 tra dipendenti e collaboratori. Grazie all’esperienza del Santo Stefano, il nostro Gruppo ha attivato anche una prima struttura di riabilitazione ospedaliera in India”.

Il nuovo Padiglione “F” è dotato di 113 posti letto in larga parte destinati all’assistenza e riabilitazione di pazienti con gravi cerebrolesioni, molti dei quali in stato di coma prolungato.Con la sua realizzazione i 430 posti letto totali della sede di Porto Potenza del S.StefaNo saranno distribuiti in spazi molto più ampi, tecnologici ed accoglienti a beneficio dei pazienti e a vantaggio del confort, dell’efficacia ed efficienza dei locali adibiti alla riabilitazione. L’edificiopresenta ampi spazi luminosi ed è concepito in modo da consentire ai pazienti di avere ampie vedute verso l’esterno con affacci sul mare ed un panorama che da sud spazia fino al Monte Conero. La modernità delle grandi vetrate e delle strutture in acciaio è arricchita dalla scelta di materiali e colori tipici del territorio in cui si inserisce il nuovo padiglione.

Alla cerimonia, nel corso della quale la benedizione è stata impartita dal Vescovo, S. E. Monsignor Luigi Conti, hanno preso parte autorità civili, religiose e militari.

Nuovo  Padiglione “F” Santo Stefano

“Questa inaugurazione rappresenta un bel regalo di Natale per tutti. E’ bello vedere come, contrariamente alla tendenza generale economica, la curva del Santo Stefano sia in crescita progressiva e costante”, ha detto il Presidente della Regione Luca Ceriscioli. “Un’azienda – ha continua il Presidente – che si occupa di sanità a 360 gradi e che rappresenta, oramai in tutto il suolo nazionale, una realtà forte e concreta. Un riferimento vorrei farlo alla squadra di basket in carrozzina impegnata nel massimo campionato nazionale ed alla quale faccio il mio più grande “in bocca al lupo”. “La storia dell’ultimo secolo del nostro territorio – ha detto il Sindaco di Potenza Picena Francesco Acquaroli – si lega indissolubilmente a quella del Santo Stefano. Un’azienda che ci rende orgogliosi e che da lustro alla nostra Potenza picena”.

I NUMERI DEL NUOVO PADIGLIONE “F”

Posti letto

Il nuovopadiglione “F” ha 113 posti letto di cui

– 50 ospedalieri

– 63 extraospedalieri (unità comi prolungati).

Il Padiglione non aumenta complessivamente i posti letto della sede di Potenza Picena dell’Istituto S.Stefano, che restano 430, ma saranno distribuiti in spazi molto più ampi, tecnologici ed accoglienti a beneficio dei pazienti e a vantaggio del confort, dell’efficacia ed efficienza dei locali adibiti alla riabilitazione.

Piano 1 Riabilitazione Ortopedica

Piano 2 Unità Speciale per Pazienti in Sato Vegetativo prolungato

Piano terra e piano 1: Day Hospital, ambulatori, palestre, reception

Superficie Circa 6.000 mq + 2900 mq di semiinterrato  attrezzato

Investimento Circa 11 milioni di euro

Tempi di realizzazione Poco più di due anni: lavori iniziati nel marzo 2013.

“Filosofia” architettonica Il nuovo edificio presenta degli ampi spazi luminosi ed è concepito in modo tale da salvaguardare l’assoluta privacy dei pazienti e, al contempo, consentendo loro di avere delle ampie vedute verso l’esterno che diventano anche splendide laddove, nel versante est della struttura, si possono godere di affacci sul mare con un panorama che da sud spazia fino al Monte Conero.Spazi e arredi sono funzionali e studiati per rispondere alle esigenze del paziente.

La modernità delle grandi vetrate e delle strutture in acciaio è arricchita dalla scelta di materiali e colori tipici del territorio in cui si inserisce il nuovo padiglione. Nel cuore della struttura un albero, simbolo della crescita, della vita, della rinascita.

Progettista Ing. Stefano Santarelli – Studio Santarelli & partners

Attenzione anche alla sostenibilità energetica e ambientale: struttura realizzata in CLASSE ENERGETICA Be con copertura pannelli solari.

Dettagli volumetrici e plenimetrici

– Seminterrato                          2904 mq           65 posti auto                spogliatoi e garage

– Piano terra                             1865 mq           accettazione cup + day hospital                                                                                                          (“seminternato di alto livello riabilitativo”)

– I piano                                   2002 mq           50 ospedalieri  

– II piano                                  2002 mq           63 extraospedalieri

Cubatura:

24650 metri cubi

 

Nuovo  Padiglione “F” Santo Stefano

 

Foto Giorgia Marziali

 

 

Impostazioni privacy