Sigaretta elettronica vs sigaretta tradizionale

223

Sono ormai trascorsi più di 10 anni da quando la prima sigaretta elettronica fece la sua comparsa sul mercato. Un prodotto che sin da subito ha attirato su di sè l’attenzione di tutti, fumatori e non.

Oggi è molto diffusa: basta considerare che su 10 fumatori sono 4 quelli che utilizzano la sigaretta elettonica e, quindi, svapano. In base a diversi studi effettuati, si è compreso che l’e-cig (specie se confrontata con la sigaretta tradizionale) ha un numero di benefìci da non sottovalutare ed è utilissima per smettere di fumare. Se vuoi saperne di più clicca qui.

Intanto, ecco un confronto con laa sigaretta tradizione e la sigaretta elettronica.

Sigaretta tradizionale, i pro e i contro

Data la sua esistenza ben più longeva rispetto alla sigaretta elettronica, partiamo con l’analizzare i pro e i contro della sigaretta tradizionale. Una vera e propria compagna di vita per milioni e milioni di persone. In Italia, in base agli ultimi dati del 2021, i fumatori sono oltre 10 milioni (dai 14 anni in su). È noto che il tabacco abbia effetti deleteri per la salute del nostro organismo. In realtà non ci sono “pro” da annoverare, se non quelli di chi ama farne uso.

Chi fatica ad abbandonare la sigaretta gtradizione, subisce il – malsano – fascino del sapore della sigaretta, ma anche di una certa gestualità; una di quelle abitudini di cui non si riesce a fare a meno.

I contro della sigaretta tradizionale

  • Il fumo del tabacco uccide dal momento che contiene alcune sostanze che fanno tutt’altro che bene alla nostra salute. Si parla, ad esempio, del monossido di carbonio (che provoca una diminuzione dell’ossigenazione sanguigna e danneggia i muscoli), del catrame (che si deposita sui polmoni e ingiallisce i denti) e del cromo (che è uno dei principali responsabili dell’insorgenza del cancro);
  • Il fumo passivo è molto dannoso per chi ci circonda, specialmente per i più piccoli;
  • L’odore che ci rimane addosso dopo aver fumato non è piacevole, così come non lo è l’alito;
  • Fumare la sigaretta tradizionale costa parecchio. Si stima che un fumatore spenda mediamente 1.800 euro l’anno per il fumo.

La sigaretta elettronica, le caratteristiche

Laa sigaretta elettronica è sempre più diffusa; oggi le stime dicono che il 40 per cento di tutte le persone che sono dedite in un qualche modo al fumo, svapa. La forma di molte sigarette elettroniche, inoltre, fa sì che la differenza (almeno gestuale) con la tradizionale sia ridotta al minimo. E questa è una componente molto importante, per chi la utilizza cercando di allontarsi dal fumo, o quanto meno ridurlo. Dato che è una abitudine legata ai momenti di relax, il rituale è una parte integrante del piacere. Poter utilizzare qualcosa di simile, aiuta a “ingannare” il cervello durante il passaggio.

I pro della sigaretta elettronica

  • Rispetto alla sigaretta tradizionale, quella elettronica non provoca i danni legati alla combustione del tabacco e alla presenza di elementi pericolosi come, lo abbiamo visto, il catrame che va a depositarsi sui polmoni;
  • La quantità di nicotina assunta può andare nettamente a diminuire con il passare del tempo visto e considerato che proprio la e-cig è considerata uno degli strumenti più efficaci per smettere definitivamente di fumare;
  • Chi ci sta accanto non viene danneggiato dagli effetti negativi del fumo passivo. Ad essere espulso, infatti, è semplicemente del vapore che non va ad intaccare la salute altrui. Anche l’odore che ci circonda, poi, non è più sgradevole come quello della sigaretta;
  • I costi, relativi ad un anno di utilizzo, sono più bassi. Se è vero, infatti, che iniziare a svapare presuppone di spendere denaro per acquistare i vari kit, con il passare dei mesi si nota un forte risparmio rispetto a chi fuma le sigarette tradizionali.

I contro della sigaretta elettronica

In realtà, la sigaretta elettronica in sè non ha reali svantaggi, considerando adirittura che è anche più economica. Il problema può sorgere quando se ne fa uso per staccari dalle sigarette tradizionali, e non ci si riesce.

Il perché in molti riescano ed altri, invece, ricadano nel fumo tradizionale è allo studio da parte di diversi istituti. La volontà del soggetto, però, è di certo una delle componenti principali!

Sul web e su diversi shop online, come Terpy, è possibile acquistare una vasta gamma di prodotti per svapare e liquidi per sigarette elettroniche e provare ad uscire dalla dipendenza del fumo una volta per tutte, con il giusto impegno e la dovuta costanza.