Triplo colpo Volley Potentino. Ecco Ferrini, Pierotti e Biglino

301

VOLLEY – Non si arresta il mercato in entrata del Volley Potentino. 

 

La società biancozzurra, infatti, ha ufficializzato tre nuovi colpi.

Motivati, talentuosi e con tanta voglia di fare esperienza. I giovani di un Volley Potentino dall’età media sempre più bassa devono avere queste caratteristiche per colpire coach Gianluca Graziosi. Se poi sono marchigiani, meglio pure. Il tecnico biancazzurro pesca a pochi metri da casa e prende il promettente schiacciatore falconarese Federico Ferrini, classe ’94, nato ad Ancona, 194 cm d’altezza. Lo scorso anno nel roster di B1 a Grottazzolina, l’atleta approdato a Potenza Picena si è avvicinato alla pallavolo relativamente tardi, intorno ai 15 anni nella società Falconara Volley grazie alla spinta del suo professore di ginnastica. Da allora tante occasioni sfruttate per mettersi in evidenza come la vittoria ai Giochi Sportivi studenteschi, il terzo posto al Torneo delle Regioni nel 2010, le prestazioni al Trofeo delle Regioni di beach volley nel 2011 e le annate con le giovanili di Falconara. Poi nella stagione 2011-2012 il transito nel vivaio della Lube con tanto di vittoria dello Scudetto Nazionale Under 18. Infine il ritorno a Falconara per due stagioni e l’esperienza a Grottazzolina. Grande estimatore di Samuele Papi, Ferrini è quel che si dice uno sportivo con la “S” maiuscola, interessato a numerose discipline, per non dire a tutte. Sui gradini più alti del podio il calcio, con tanto di adorazione per i campioni della Juventus. Anche corse e motori lo appassionano. Sarà per questo che ha voglia di vincere ed è intenzionato a mettere il turbo in A2.

Federico Ferrini (schiacciatore Volley Potentino): «Sono felice di questa opportunità concessa da Gianluca Graziosi. Vestire la maglia del Volley Potentino mi riempie di orgoglio. Darò il massimo in campo perché sono un ragazzo che non molla mai e un atleta tenace nel perseguire gli obiettivi delle squadre per cui gioco. So che per Potenza Picena sarà difficile ripetere la stagione quasi perfetta dello scorso, ma proveremo a fare del nostro meglio per regalare tante emozioni ai tifosi. Sono ansioso di incontrare i compagni. Conosco già Pier Paolo Partenio ed è una persona fantastica. Non posso che essere entusiasta di ritrovarlo in gruppo. La pallavolo è una grande passione e mi allenerò duramente per migliorarmi senza perdere di vista lo studio. Sono iscritto alla Facoltà di Infermieristica, ma cercherò di superare le selezioni per entrare a Fisioterapia». Talento che arriva, talento che parte. La società Volley Potentino saluta con affetto lo schiacciatore Matteo Segoni, lo ringrazia per l’impegno costante e il grande contributo nei playoff promozione. Tutto l’ambiente biancazzurro augura a Matteo di continuare sul sentiero della vittoria!

Un giovanissimo talento marchigiano in banda tra le new entry del volley mercato biancazzurro. Nella prossima stagione agonistica Potenza Picena potrà contare anche sul supporto dello schiacciatore fanese Marco Pierotti, classe ’96, 193 cm di altezza e un grande potenziale su cui lavorare. Proveniente dalla Virtus Volley Fano, sodalizio che lo ha iniziato alla pallavolo quando frequentava appena la quarta elementare, il giovane gigante ha affrontato tutta la trafila dei campionati di categoria fino alla Serie C, che lo ha visto qualificarsi per i playoff nella stagione appena compiuta. Nel corso degli anni Pierotti ha dimostrato di avere stoffa da vendere, tanto che lo staff tecnico della nazionale Under 21 nello scorso mese di giugno lo ha già convocato per un collegiale, mentre dal 12 al 23 luglio l’ultimo arrivato parteciperà a uno stage congiunto in cui l’Under 21 e l’Under 23 si alleneranno insieme in vista dei Mondiali messicani U23. Fan dello schiacciatore francese Earvin N’Gapeth per la grinta trasmessa in campo, il gioiellino di Fano si presenta come molto riservato, ma appena calca il rettangolo di gioco spalanca le fauci. Non a caso, durante i provini con il Volley Potentino, l’atleta reduce dall’esperienza formativa alla Virtus Volley ha subito impressionato il tecnico Gianluca Graziosi che ha deciso di inserirlo nel roster. Una scelta legata al desiderio di esaltare le qualità di un elemento equilibrato nei fondamentali. Per lui questo è un periodo di attesa, perché ha da poco sostenuto le prove di maturità al liceo scientifico e freme per conoscere i risultati.

Marco Pierotti (schiacciatore Volley Potentino): «Ho sempre provato simpatia per il Volley Potentino. Nella scorsa stagione ho anche avuto la fortuna di ammirare una bella vittoria contro Vibo Valentia al PalaPrincipi. Ho lavorato sodo per avere questa grande chance. Ho sentito la fiducia dei dirigenti e dello staff tecnico dopo il provino. La società mi sta dando la possibilità di crescere. Ho fiducia nei miei mezzi e mi sono allenato molto nei fondamentali di seconda linea, ma credo di essere un giocatore bilanciato. Ho già conosciuto Pier Paolo Partenio ai provini e non vedo l’ora di incontrare il resto della squadra. Sono felice che la pallavolo sia al centro dei pensieri, ma amo un po’ tutti gli sport. Seguo con interesse sia il basket che il tennis. Me la cavo anche in queste discipline, ma ciò che voglio è far bene sotto la rete». Un giovane da lanciare in arrivo, una stella della Serie A in partenza. Dopo un anno a Potenza Picena, coronato dalla vittoria dei playoff, lo schiacciatore Lorenzo Gemmi saluta tutti. Il Volley Potentino lo ringrazia per aver messo al servizio dei più giovani la sua esperienza e gli augura una vita piena di soddisfazioni.

Il Volley Potentino completa il reparto dei centrali con un giovane di grande valore. Dal Club Italia arriva il gigante piemontese Omar Biglino, nato nel 1995 ad Alba, in provincia di Cuneo, e alto 198 cm. L’ultimo arrivato in casa biancazzurra salta come un grillo, schiaccia forte e ha tanta voglia di tenere alta la bandiera di Potenza Picena al centro insieme al riconfermato Augusto Quarta e al debuttante Lorenzo Codarin. Considerato un valore aggiunto nelle finalizzazioni grazie alla qualità dei suoi fondamentali d’attacco, l’atleta piemontese se la cava bene anche a muro. Dieci anni di nuoto prima di abbandonare la vasca e scoprire la pallavolo. A 14 anni il colpo di fulmine con il campo da volley e un’esperienza nel vivaio della Pallavolo Alba, poi un’ascesa passata per le selezioni provinciali e regionali. Quattro anni fa le sue ottime prestazioni al Torneo delle Regioni hanno intrigato il Club Italia. Una volta superato il timore di abbandonare casa giovanissimo, il talentuoso piemontese ha sposato il progetto del team affrontando due anni di B2 e due ann"i di B1. Tra le esperienze formative al Club Italia otto convocazioni in panchina proprio in A2 nel campionato 2010-2011 e persino un punto tra i big nell’unica apparizione. Gloria anche nelle competizioni giovanili internazionali per il neo atleta biancazzurro, che ha disputato le eliminatorie agli Europei Pre-juniores e i due gironi di qualificazione degli Europei Under 20. Grande il suo rammarico per il lieve infortunio alla caviglia che gli ha impedito di partire per la fase finale degli Europei, ma il giovane spera in un rilancio per il Mondiale messicano di categoria con i pari età. Fan del cantante Luciano Ligabue, Omar ha un gran feeling con la chitarra e sogna una stagione “rock” in biancazzurro.

Omar Biglino (centrale, Volley Potentino): «Non vedo l’ora di scendere in campo e di iniziare questa nuova avventura molto stimolante. Sono molto carico in vista della stagione agonistica al punto che sarei pronto a competere anche ora. Sono fermo da tre settimane e vorrei riprendere subito. Nutro la speranza di disputare un buon campionato e non ho alcun timore di mettermi alla prova nella seria cadetta. La paura per un atleta è un grosso limite e, quindi, la strada migliore è quella di dare il massimo senza rimuginare troppo. Sarà un bel campionato e, come nella duratura esperienza al Club Italia, cercherò di fare gruppo con i nuovi compagni. L’affiatamento dovrà essere una delle nostri armi in più anche in partita».